Elio e le Storie Tese si sciolgono: 5 canzoni della irriverente band milanese

Elio e le Storie Tese si sciolgono. Era nell'aria, ma l'annuncio ufficiale è giunto durante un'intervista andata in onda a Le Iene. Le canzoni irriverenti della band milanese ci hanno accompagnato per quasi quarant'anni, ma resteranno sempre un punto altissimo del rock demenziale e del pop rock nostrano.

da , il

    Elio e le Storie Tese si sciolgono: 5 canzoni della irriverente band milanese

    Elio e le Storie Tese si sciolgono, un pezzo della musica italiana “scompare”. Le canzoni della irriverente band milanese ci hanno accompagnato negli ultimi 37 anni parlandoci con ironia delle cose del mondo, puntando il dito verso la politica nostrana (e non) con un “j’accuse” musicale sempre sul pezzo, parlando prettamente ai giovani. E proprio lo stile odierno di comunicazione con i giovani, molto cambiato negli ultimi anni, ha spinto Elio e le Storie Tese a sciogliersi: “È importante capire quando dire basta e passare a qualcos’altro – ha detto Elio durante un’intervista al programma satirico de Le Iene -. Ci vuole l’intelligenza di capire di essere fuori dal tempo: youtuber, rapper, influencer, queste sono le persone che parlano ai giovani oggi”.

    Durante l’intervista andata in onda ieri sera a Le Iene, Elio e le Storie Tese hanno annunciato ufficialmente la loro decisione di sciogliersi e, fra serio e faceto, hanno anche stoccato qualche battuta al vetriolo ai nuovi critici musicali e al loro lavoro “che non serve a niente soprattutto se è in mano a gente che non sa neanche cos’è un do”. L’ultimo concerto della band sarà il prossimo 19 dicembre a Milano, dopodiché ciascuno prenderà la propria strada.

    Per salutare (con tristezza) la loro scelta, godiamoci una carrellata delle canzoni della irriverente band milanese, dagli esordi fino ad oggi.

    Servi della gleba

    “Servi della gleba a testa alta verso il triangolino che ci esalta Niente marijuana ne pasticche: noi si assume solo il due di picche”

    Servi della gleba è un singolo di Elio e le Storie Tese pubblicato nel 1992 ed estratto dal loro terzo album Italyan, Rum Casusu Çikti. Il singolo contiene sia il brano Servi della gleba, che Il vitello dai piedi di balsa e venne distribuito durante una conferenza stampa.

    La canzone parla di quegli uomini innamorati di una donna che non li ricambia, ma che, al contrario, si limita a sfruttarli alla prima occasione, condizione che in dialetto milanese viene definita appunto come “servi della gleba”.

    La terra dei cachi

    “Parcheggi abusivi, applausi abusivi, villette abusive, abusi sessuali abusivi; tanta voglia di ricominciare abusiva. Appalti truccati, trapianti truccati, motorini truccati che scippano donne truccate; il visagista delle dive e’ truccatissimo. Papaveri e papi, la donna cannolo, una lacrima sul visto: Italia sì Italia no Italia bum, la strage impunita. “

    La terra dei cachi fu la canzone cantata da Elio e le Storie Tese al Festival di Sanremo 1996, scritta da Belisari, Conforti, Civaschi, Fasani. La canzone, che ironizza sugli scandali italiani – dal pizzo alla malasanità fino all’abusivismo -, ottenne il secondo posto e il premio della critica, ma dopo un ricorso e un’indagine dei carabinieri, venne alla luce che La terra dei cachi fu effettivamente la più votata e dunque la vincitrice di Sanremo 96.

    Cara ti amo

    “tu non capisci l’universo femminile, la mia spiccata sensibilità, si contrappone al tuo gretto materialismo maschilista…”

    Cara ti amo – risvolti psicologici nei rapporti fra giovani uomini e giovani donne è una canzone degli Elio e le Storie Tese del 1989, registrata live a Corsico. La canzone Cara ti amo ironizza sui classici stereotipi di una relazione e, pur essendo musicalmente molto semplice, è tutta da ridere!

    Parco Sempione

    “Parco Sempione Verde e marrone dentro la mia città metto su il vibro leggo un bel libro cerco un po’ di relax all’improvviso senza preavviso si sente un pim pam pum un fricchettone forse drogato suona e non smette più”

    Una “lotta” per la tranquillità metropolitana nel Parco Sempione, una canzone di Elio e le Storie Tese del 2008 tratta dall’album Studentessi.

    T.V.U.M.D.B./Mio cuggino

    “Mi ha detto mio cuggino che sa un colpo segreto che se te lo dà dopo tre giorni muori, mio cuggino mio cuggino. Mi ha detto mio cuggino che da bambino una volta è morto.”

    T.V.U.M.D.B./Mio cuggino è un singolo del gruppo Elio e le Storie Tese, secondo singolo estratto dall’album Eat the Phikis del 1996. Al brano partecipano anche Giorgia e il trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo.

    Amore amorissimo

    “Limonare tantissimo tantissimo… Come stai senza me, come stai, amore bellissimo Come sto senza te, come sto, amore malissimo Ho sbagliato a lasciarti da sola Ho sbagliato a chiamarti una sòla Ora do dell’idiota a me stesso E lo dico fortissimo”

    Tormentone estivo del 2013, Amore amorissimo è tratto dall’Album Biango.