Call Me Fitz: Jason Priestley nei panni del cattivo (trailer)

Call Me Fitz: Jason Priestley nei panni del cattivo (trailer)
da in Spettacoli, Televisione, Serie Tv

    Di Jason Priestley si erano perse le tracce da molti anni. La sua carriera sembrava ferma all’enorme successo del telefilm culto di una generazione Beverly Hills 90210, in cui vestiva i panni del bravo ragazzo Brandon Walsh. Fino ad oggi, perché anche in Italia è arrivato finalmente Call Me Fitz, dove veste i panni del cattivo ragazzo.

    Se Jason Priestley fino nel nostro Paese è sempre e solo stato associato al rammollito Brandon della già citata serie, Call Me Fitz gli offre l’occasione di liberarsi di quell’aria da bonaccione regalandogli i panni di un seduttore impenitente e cinico che risulta alla fine molto più reale e simpatico del personaggio di cartapesta dello studente ricco e dal cuore d’oro.

    Non a caso questo ruolo gli è valso il plauso della critica al Roma Fiction Fest 2010, dove è stato accolto da una folla di ragazze adoranti, che saranno poi rimaste deluse nel vedere quanto è diventato cattivo il loro beniamino. A suggellare l’ottima accoglienza, Jason Priestley ha anche ricevuto il premio come miglior attore protagonista nella sezione commedia Tv.

    Ma veniamo alla trama di Call Me Fitz: Richard ‘Fitz’ Fitzpatrick è un personaggio che vive la vita sempre al limite, irresistibile eppure cinico e molto immaturo. Vende auto usate, ma anche sul lavoro, come nella vita privata, risulta totalmente inaffidabile.

    Fino al giorno in cui ha un terribile incidente stradale con un cliente a cui stava per vendere un’auto decisamente invendibile e si ritrova a un passo dalla morte.

    Dopo aver passato un lungo calvario tra assicurazione e convalescenza, incontra Larry, un vero altruista, dal gran cuore, che sarà da quel momento la sua coscienza, con un compito non facile, ovvero far cambiare vita a Fitz, tentando di redimerlo e riportarlo sulla retta via. Compito che fin dall’inizio trova resistenze in Fitz abituato alla sua vita e per niente intenzionato a cambiarla per diventare un banale bravo ragazzo.

    Sembra quindi una storia proprio ricalcata sulla vita professionale dell’attore, che a lungo ha lavorato cercando di scrollarsi di dosso Brandon Walsh, che pure torna a tormentarlo ogni volta che si presenta in pubblico, visto che ad oggi è il suo personaggio più famoso. Ma Jason Priestley spera che le cose cambieranno ora che questa nuova serie davvero molto appassionante sta invadendo il mondo, dopo essersi assicurata una seconda stagione negli States (ma la serie è prodotta in Canada). Anche in Italia possiamo finalmente gustarci Call Me Fitz, visto che da gennaio 2011 va in onda su Sky Uno. Ecco il divertente promo.

    445

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SpettacoliTelevisioneSerie Tv
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI