Speciale Natale

WhatsApp e messaggi audio: usalo come walkie talkie

WhatsApp e messaggi audio: usalo come walkie talkie
da in Consigli Hi Tech, Hi-Tech, WhatsApp
Ultimo aggiornamento:
    WhatsApp e messaggi audio: usalo come walkie talkie

    Forse non tutti sanno che su WhatsApp c’è la possibilità di sfruttare il telefono come un walkie talkie ossia come un sistema di comunicazione vocale simultanea, in modo gratuito e senza dover installare alcuna estensione. Non proprio chiamate vocali, dunque, ma messaggi audio. Tutti conoscono WhatsApp, è installato su centinaia di milioni di dispositivi, ma pochi sanno che oltre a inviare messaggi testuali permette anche di inviare messaggi vocali, come una voice chat gratuita. La direzione del software si è accorta che la funzione era “nascosta” e così ha deciso di metterla in evidenza con il nuovo aggiornamento.

    Se hai installato WhatsApp sul tuo smartphone (Android, iPhone, Windows Phone o Blackberry) ti sarai sicuramente accorto che con il nuovo aggiornamento qualcosa è cambiato, non solo a livello “grafico”. Puoi infatti notare la presenza di un microfono nella zona a destra della casella dove immettere il testo. Se ci clicchi sopra si aprirà automaticamente una sorta di registratore vocale che consentirà di salvare un messaggio di breve o media durata, poi da inviare al contatto.

    Una volta salvato il messaggio e messo in pausa, si potrà inviare, dunque.

    E se il contatto desidererà rispondere potrà farlo sia nel modo tradizionale ossia con un messaggio vocale sia direttamente con il memo vocale. Non si tratta, però, di una telefonata vera e propria visto che ci sarà sempre una pausa tra il messaggio inviato e quello ricevuto e quindi il dialogo sarà spezzettato così come in una normale comunicazione radio o – appunto – con un walkie talkie.

    Ricordiamo che WhatsApp è totalmente gratuito da scaricare anche se poi richiede un pagamento annuale di 89 centesimi di euro per tutte le piattaforme. Sia per iPhone sia per Android sia anche per Blackberry e Windows Phone, è infatti stato scelto questo mini-canone che può anche essere pagato su più anni risparmiando qualcosa se versato tutto insieme. E se proprio non volete pagare, ecco le migliori alternative gratuite.

    387

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli Hi TechHi-TechWhatsApp

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI