WhatsApp down: l’app non funziona e i social si scatenano con ironia e meme

Cosa succede quando una delle più popolari applicazioni smette di funzionare per due ore? Gli effetti dell'ultimo WhatsApp down sono sotto gli occhi di tutti: l'app non funziona e i social si scatenano con ironia e meme. Dai primi attimi di panico e le risate successive, scopriamo come ha reagito al mondo al momentaneo down di WhatsApp.

da , il

    Attimi di panico da WhatsApp down. La scorsa notte, dalle 23 circa fino alle 02 di notte l’app smette di funzionare e i social si scatenano con ironia e meme. Al delirio iniziale suscitato dall’improvviso mancato funzionamento di WhatsApp hanno fatto seguito le divertenti reazioni dei social: da pungenti tweet a sarcastici post su Facebook, per tutta la serata di ieri non si è parlato d’altro. Nel giro di pochissimo l’hashtag #whatsappdown è diventato trend topic. Negli ultimi tempi non è infrequente che la più usata app di messaggistica istantanea smetta di funzionare per un po’. Ad essere interessati sono stati un po’ tutti i dispositivi, da quelli Android a quelli iOS. Ora che “l’allarme” sembra essere rientrato, scopriamo quali sono state le più divertenti reazioni al down di WhatsApp.

    Il blocco di WhatsApp

    Le cause non sono ancora chiare, ma quel che è certo che è il blocco di 2 ore di WhatsApp della scorsa notte ha diffuso una sorta di panico irrazionale. Gli oltre 1,2 miliardi di utenti dell’app di messaggistica più usata al mondo intorno alle 22 di ieri sera non hanno potuto far altro che constatare iniziali rallentamenti e malfunzionamenti del servizio, fino al successivo blocco totale. Il tilt di WhatsApp è stato rilevato non solo in Italia ma anche in moltissimi altri paesi, diventando nel giro di poco un “problema mondiale”. L’applicazione, a quanto pare, non riusciva a connettersi al server per scaricare i messaggi, lasciando ogni comunicazione in sospeso. Intorno alla mezzanotte, nientemeno che Mark Zuckerberg ha tentato di “tranquillizzare” gli utenti con un post su Facebook: “Stiamo lavorando per ripristinare WhatsApp. Scusate per l’inconveniente“. Intorno alle due di notte, WhatsApp ha ripreso a funzionare lentamente ma le motivazioni del disservizio non sono state ancora chiarite. (Leggi anche “WhatsApp Status: cos’è e come funziona“)

    Le reazioni al down di WhatsApp

    Cosa succede se WhatsApp non funziona per 2 ore? Per come siamo abituati attualmente, le conseguenze possono essere catastrofiche. Qualcuno magari era nel bel mezzo di un’accesa discussione, qualcun’altro sarà rimasto iutilmente in attesa di una risposta importante. Qualcun’altro, ancora, avrà pensato ad una serata tranquilla, senza esser tartassato da messaggi di gruppo. Inizialmente ognuno avrà pensato che potesse trattarsi di un problema “personale”, tentando invano di spegnere e riaccedere il proprio smartphone o di trovare un sistema per ripristinare il funzionamento dell’app. A rassicurare le migliaia di utenti sul fatto che il blocco di WhatsApp fosse un problema mondiale, sono stati proprio i social. Al primo cenno di malfunzionamento, sono iniziati a spuntare i primi post su Facebook, tanti ironici tweet e divertenti meme. Nel giro di un’ora #whatsappdown era il trend del momento.

    L’ironia dei social sul WhatsApp down

    Per scatenare l’ironia dei social ormai ci vuole ben poco. Anche se per qualcuno si è trattato di un affare molto serio, l’impossibilità di inviare messaggi, foto e messaggi audio con amici e parenti ha suscitato divertenti reazioni che gli utenti di WhatsApp non hanno mancato di condividere su Facebook e Twitter. I più creativi non hanno perso tempo e hanno realizzato in pochissimo tempo ironici meme sul down di WhatsApp, condivisi e ricondivisi sui social. C’è stato chi ha provato a dare la propria spiegazione al blocco dell’app e chi ha suggerito soluzioni alternative a WhatsApp per lo scambio di messaggi: dal ritorno al vecchio MSN o ai dimenticati SMS, fino alle applicazioni concorrenti come Telegram. Molti hanno anche proposto di approfittarne del momentaneo down per tornare alle conversazioni “reali” o per dedicarsi a qualcosa di meglio di una chat. Altri, infine, hanno candidamente ammesso di non aver neanche notato il disservizio di Whatsapp. E voi? Cosa stavate facendo al momento del crash di WhatsApp? Ora che tutto è tornato alla normalità, sfogliate la nostra foto gallery per visualizzare tweet e meme più divertenti sul WhatsaApp down.