Pro Evolution Soccer 2012 confermato su ps3, ps2 e psp

Pro Evolution Soccer 2012 confermato su ps3, ps2 e psp

    C’era una volta Pro Evolution Soccer, la saga calcistica sviluppata dalla Konami che si imponeva come la vera simulazione del calcio su pixel, poi c’erano gli inseguitori, la saga di FIFA, sviluppata dalla EA, che ci provava, ma era sicuramente meno profonda, meno realista, sicuramente più indicata per un pubblico di principianti del pallone. Poi, ad un certo punto, Konami si perde, la saga di PES ristagna laddove invece EA punta sempre di più sul suo titolo calcistico, migliorandolo sotto ogni aspetto. Ad oggi possiamo dire che è sicuramente FIFA ad offrire la migliore simulazione calcistica da qualche anno a questa parte.

    La Konami comunque non ci sta proprio ad arrivare seconda in campionato; era la migliore e vuole riprendersi lo scettro, e se già PES 2011 ha mostrato segnali di ripresa, è con Pro Evolution Soccer 2012 che la casa giapponese ha tutta intenzione di schiaffeggiare la rivale, con la quale anche quest’anno andrà a scontrarsi a fine anno.

    Il calcio è un gioco di squadra, si sa, nei videogame però, spesso e volentieri, a fare tutto lo sporco lavoro è l’attaccante di turno, il bomber d’eccezione, che prende la palla, corre, segna e tutti a casa. Pro Evolution Soccer 2012, invece, darà veramente un senso al gioco di squadra: sia in difesa che in attacco quindi Konami darà maggiore rilievo alla tattica e alla strategia del team, piuttosto che dedicare troppo spazio ai singoli “eroi” di ogni squadra, che comunque saranno presenti e disporranno di quel qualcosa in più, ma saranno subordinati allo schema di gioco del team. Tutto questo si traduce in un forte implemento dell’intelligenza artificiale dei giocatori controllati dalla CPU, che si muoveranno con logica, secondo le tattiche stabilite e in maniera autonoma e credibile, seguendo l’evoluzione dell’azione, coprendo eventuali zone scoperte ecc.

    Per quanto riguarda i singoli giocatori, alla Konami hanno riposto molta cura nel riportare nel gameplay le caratteristiche tecniche e fisiche di ogni giocatore; anche la fisica delle collisioni sarà legata a queste caratteristiche: se un giocatore minuto si scontra con uno decisamente più grosso è probabile che sarà quello più piccolo ad avere la peggio.

    Parlando sempre di fisica, anche il movimento della palla appena calciata seguirà traiettorie meno predefinite, ottenute analizzando diversi fattori, quali il modo in cui è stata calciata, le caratteristiche del calciatore ecc.

    Pro Evolution Soccer 2012 fischierà il calcio d’inizio nel terzo trimestre 2011 su PC, Xbox360, Wii, PS3, PS2 e PSP, sicuramente ha ancora molto da recuperare nei confronti di FIFA, ma solo i giocatori decideranno chi vincerà la sfida in classifica. E voi siete per FIFA o per PES?

    490

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechNintendoPlaystationVideogiochiXboxWii
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI