Speciale Natale

Power bank: cosa sono e come acquistare quella giusta

Power bank: cosa sono e come acquistare quella giusta
da in Cellulari e smartphone, Hi-Tech
Ultimo aggiornamento: Lunedì 11/01/2016 16:13

    power bank

    Se anche tu sei stufo di rimanere con lo smartphone scarico, una power bank è quello che fa per te. Queste batterie esterne sono perfette in caso di emergenza, ma come acquistare il modello corretto? Dal design, alla potenza, passando alla funzionalità, sono diversi i fattori da non sottovalutare quando si decide di acquistare un power bank. Noi di QNM abbiamo deciso di realizzare una veloce guida da consultare nel momento del bisogno.

    power bank iphone

    Oggi, i nostri dispositivi mobili, che siano smartphone o tablet,sono sempre più prestazionali. Equipaggiano tecnologie al top e sono potenti quanto veri e propri computer. Le applicazioni dei nostri smartphone e tablet sono in funzione tutta la giornata per avvisarci per notifica l’arrivo di una mail o di un messaggio e sono di solito connessi alla rete Wi-Fi o 3G/4G di continuo. Queste funzionalità sollecitano enormemente la batteria interna dei nostri device che, tendenzialmente, ha una capacità abbastanza ridotta (2.000 mAh in media per uno smartphone e 5.000 mAh per un tablet). Ci ritroviamo quindi regolarmente senza batteria prima ancora che finisca la nostra lunga e interminabile giornata.

    power bank pny

    Sia che utilizziamo uno smartphone o tablet in maniera intensiva o moderata, la Power Bank è un accessorio indispensabile al quotidiano. Grazie alle sue dimensioni compatte, puoi portare la tua batteria esterna dappertutto. Ecco qualche esempio dove la Power Bank si dimostra particolarmente utile per ricaricare smartphone e tablet: durante i lunghi tragitti, nei mezzi pubblici, durante la corsa quotidiana o quando fai la spesa.

    power bank xiaomi

    La scelta di una batteria esterna è semplice. Prima di tutto devi chiederti‘con quale apparecchio utilizzerai la tua Power Bank?’ Più la capacità della batteria interna del tuo apparecchio è grande, più la capacità della Power Bank dovrà essere grande. Ad esempio, una Power Bank da 2.000 mAh conviene per ricaricare una volta il tuo smartphone, ma sarà inutile per ricaricare un iPad la cui battia interna supera i 6.000 mAh. La seconda domanda da farsi è:‘quale autonomia ricerchi?’ Una Power Bank per finire la giornata? In questo caso, un accumulatore dalla capacità compresa tra 2.000 mAh e 3.000 mAh può bastare per ricaricare un cellulare. Invece, se ricerchi una batteria per ricaricare oltre 3 o 4 volte il tuo smartphone, bisognerà scegliere un modello dalla capacità compresa tra 8.000 mAh e 12.000 mAh. Infine, lo stile. Il look di una batteria esterna è molto importante, così come il look dello smartphone. Piatto, colori accattivanti, con la torcia: ce n’è per tutti i gusti e tutti i colori. Lasciati tentare dalla Power Bank che corrisponderà meglio al tuo device! Nell’attesa di scegliere quale Power sia più adatta ai tuoi device, ecco una guida su come prolungare la batteria del tuo smartphone. E se sei in possesso dell’iPhone 6, ti diamo dei trucchi su come controllare i cicli di batteria.

    667

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI