Musica in streaming: le alternative a Spotify

Musica in streaming: le alternative a Spotify
da in Consigli Hi Tech, Hi-Tech
Ultimo aggiornamento:
    Musica in streaming: le alternative a Spotify

    Nuovo appuntamento con i consigli must-have, questa volta in campo web musicale. Spotify sta cambiando la vita di chi ama la musica perché permette di ascoltare praticamente qualsiasi brano in streaming gratuito direttamente dal web oppure a pagamento da qualsiasi dispositivo portandosi sempre dietro con sé la playlist da ascoltare e riascoltare senza limiti. Dopo una lunga attesa è giunto anche in Italia e sta facendo faville, ma la domanda più che lecita è: “C’è un’alternativa o più di una a Spotify da utilizzare in Italia per accedere a un catalogo sconfinato senza limitazioni di sorta?”. E la risposta è che ovviamente sì che c’è anzi ce ne sono almeno cinque, scopriamoli insieme.

    Il primo servizio di cui vi parliamo è Play.me che è nato per altro in Italia e che offre 9.5 milioni di canzoni in alta qualità grazie ad accordi con le principali etichette musicali internazionali. Il funzionamento è molto simile a Spotify visto che c’è la possibilità di ascoltare i brani in streaming totalmente gratuito oppure di sottoscrivere abbonamenti da 4.99 a 9.99 euro al mese che aumentano le potenzialità e addirittura offrono download di mp3 gratuiti. C’è anche l’app per iPhone e per Android.

    deezer

    Molto gettonato anche Deezer che conta già su oltre 25 milioni di utenti e su sei anni di vita. Ti puoi registrare da Facebook e da quel momento potrai ascoltare fino a 20 milioni di brani tutti diversi uno dall’altro senza pagare niente grazie al piano Discovery (senza limiti per sei mesi poi con 2 ore al giorno di ascolto). Con Premium e Premium+ che costano rispettivamente 4.99 e 9.99 euro potrai anche scaricare le canzoni senza problemi. Sono 11 milioni le canzoni dell’italiana Feezy che però offre 15 ore di ascolto gratis al mese per due mesi poi si deve pagare un abbonamento di 4.99 euro al mese con ascolto dei brani a 320 Kb/s.

    Playme

    Audiolizer è uno Spotify addirittura senza registrazione che gioca in modo molto intelligente con musica ascoltabile senza limiti e gratuitamente oltre che legalmente da Internet. Come? Cercando i brani tra video come Youtube oppure servizi simili. Infine, Grooveshark che ti permette di registrarti con la tua utenza di Twitter o Google+ e sfrutta una sofisticata intelligenza artificiale interna che impara a conoscerti consigliandoti canzoni che ti potrebbero piacere.

    Leggi anche tutti gli altri consigli must have per l’estate.

    487

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli Hi TechHi-Tech Ultimo aggiornamento: Martedì 03/05/2016 17:40
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI