NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Max Payne 3, su XBox 360 e PS3 è già record [VIDEO]

Max Payne 3, su XBox 360 e PS3 è già record [VIDEO]
da in Hi-Tech, Playstation, Videogiochi, Xbox

    Pochi giorni dall’uscita di Max Payne 3 e già le vendite sono alla ragguardevole cifra di 3 milioni. Grande fermento e grande attesa insomma per questo terzo capitolo, sebbene stavolta non sia stato affidato al solito team di sviluppo della Remedy Entertainment e non sia stato progettato dal creatore della fortunata serie Sam Lake. Rockstar Games infatti ha preso in mano lo sviluppo del videogame, sebbene sotto la supervisione della stessa Remedy, per mantenere la coerenza della saga.

    Già uscito per le console Xbox360 e PS3, chi possiede un pc dovrà attendere ancora qualche settimana per impossessarsi del titolo e giocare nuovamente nei panni di Max Payne, che stavolta, si troverà a dover lasciare New York otto anni dopo le vicende del secondo videogioco della serie. Ovviamente sono in vendita anche le Limited Edition che contengono materiali aggiuntivi, tra cui un’action figure del protagonista e altri gadget, oltre agli extra di gioco vero e proprio.

    La campagna single player, che si sviluppa in Brasile, nella città di San Paolo, dove il nostro detective verrà coinvolto in rapimenti, gang e violenze, vede un Max più segnato, più maturo anche nell’estetica; ai tre livelli di difficoltà classici poi se ne aggiungono altri due veramente impegnativi: Hardcore e Vecchia Scuola. Saranno infatti rari i painkiller che permettono di riprostinare la salute e la rigenerazione “automatica” funzionerà solo per un 10% residuo.

    Il gameplay si mantiene classico, seppure introducendo due interessanti innovazioni: il cover system e la gestione delle armi. Sarà infatti possibile per limitati periodi nascondersi dietro dei ripari di fortuna per riprendere fiato e rigettarsi nel combattimento.

    Limitazioni invece sull’arsenale: di volta in volta si potranno portare solo tre armi, anche se comunque sarà possibile impugnarne due per volta, anche non dello stesso tipo, alternando così i ratei di fuoco.

    Impressionante è l’attenzione per i dettagli: da un lato una caratterizzazione di Max molto densa, anche emotivamente, con un personaggio che sviluppa un cambiamento interiore ed esteriore, coinvolgendo chi ha già giocato i precedenti capitoli in una trasformazione completa. Dall’altro le location, dettagliate sia dal punto di vista grafico sia per il comportamento dei png, che svolgono delle vere e proprie attività autonome parallele alla trama centrale.

    Non ci stupiamo dunque della enorme mole di vendite, sia per il pubblico di appassionati che ha sempre seguito la saga sia per chi si ritrova un titolo “sconosciuto” ma capace di coinvolgere, stupire e stuzzicare con una trama e una giocabilità di alto livello.

    481

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechPlaystationVideogiochiXbox
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI