iPhone compie 10 anni: 6 modi in cui il melafonino ha cambiato la nostra vita

Compleanno in casa Apple: il 29 giugno 2017 iPhone compie 10 anni. Il mondo si prepara a festeggiarlo con l'uscita del nuovo iPhone 8. Per celebrare l'anniversario dell'uscita di questo rivoluzionario dispositivo, vi raccontiamo 6 modi in cui il melafonino ha cambiato la nostra vita.

da , il

    iPhone compie 10 anni: 6 modi in cui il melafonino ha cambiato la nostra vita

    iPhone compie 10 anni e noi vogliamo celebrarlo ricordando i 6 modi in cui il melafonino ha cambiato la nostra vita. È proprio il 29 giugno 2007 quando il primo iPhone della storia fa il suo ingresso sul mercato americano. Le parole di Steve Jobs al momento della presentazione si sono rivelate profetiche: “Oggi Apple reinventerà per sempre il telefono”. Dieci anni dopo possiamo dire che così è stato, malgrado lo scetticismo generale e le perplessità che fu in grado di suscitare all’epoca. Mentre il mondo attende (con la consueta ansia che precede ogni annuncio proveniente da Cupertino) l’uscita dei nuovi iPhone a settembre, vogliamo celebrare con voi il decimo anniversario dell’iPhone. Molto più di un semplice smartphone o di qualsiasi cellulare mai esistito, il melafonino ha cambiato la nostra vita, rivoluzionato il modo di comunicare e riscritto le regole del comparto high tech degli ultimi anni . In che modo? Scopritelo leggendo il nostro articolo.

    Addio tastiera, benvenuto touchscreen

    Tempo di iPhone anniversary, ma anche tempo di bilanci. In occasione del decimo anniversario Ebay ha raccolto un po’ di dati dai quali si evince chiaramente l’enorme successo di vendite riscontrato in tutti questi anni.

    Ebbene, uno dei principali motivi per cui l’iPhone ci ha cambiato la vita è l’abbandono della tastiera fisica. E dire che tutti all’epoca pensarono che nessuno avrebbe apprezzato l’introduzione del touchscreen.

    Quando nel 2007 Apple presentava il primo telefono con schermo touch, i concorrenti Nokia e BlackBerry ci ridevano su: lo schermo tattile invece ha condizionato in modo radicale il modo di comunicare e, dopo 10 anni, nessuno di noi può farne più a meno.

    La musica sempre con noi

    Ascoltare e scaricare musica sul proprio smartphone oggi è il minimo sindacale, una prerogativa quasi irrinunciabile. Ebbene, 10 anni fa non era esattamente così.

    Dopo un fallimentare primo tentativo messo appunto da Motorola di introdurre la musica sul cellulare, Jobs si ingegnò per trovare una soluzione vincente. Portare la musica su mobile, combinando le funzionalità dell’iPod e quelle di un cellulare. Il risultato è ancora oggi sotto gli occhi di tutti con il successo di iTunes e Apple Music.

    Se oggi possiamo ascoltare i nostri brani preferiti ovunque e in qualsiasi momento della giornata lo dobbiamo anche alla nascita dell’iPhone.

    Le app che ci semplificano la vita

    Oggi sarebbe impensabile fare a meno delle app sui nostri smartphone: da quelle per ascoltare musica a quelle per fare foto, da quelle indispensabili quando si è in viaggio a quelle per mantenersi in forma.

    Nella giornata dell’anniversario dell’iPhone è bene ricordare che dobbiamo proprio alla Apple la nascita dell’universo delle applicazioni: il colosso di Cupertino è stato il primo a creare una vera e propria infrastruttura di app con le quali oggi possiamo fare davvero ogni cosa.

    Al momento esistono oltre 2,2 milioni di app per iPhone gratuite o a pagamento, scaricate ogni giorno da miliardi di utenti.

    Internet sempre con noi

    Se ancora vi state chiedendo perché l’iPhone ha rivoluzionato il modo di comunicare e il mondo dei dispositivi cellulari, bisogna evidenziare un altro dei meriti di Apple.

    Se oggi abbiamo internet su mobile sempre con noi a portata di mano è proprio grazie ad iPhone. Il traffico dati da smartphone è cresciuto di ben 4mila volte dall’uscita dell’iPhone. Basti pensare che oltre il 56% delle connessioni in rete oggi avviene da mobile e le prospettive per gli anni a venire sono in crescita.

    Le mappe su smartphone

    Utilizzare il vostro dispositivo come navigatore per orientarvi sia a piedi, sia in auto o con i mezzi può sembrare scontato, almeno alle nuove generazioni.

    Con l’introduzione dell’app AroundMe, presentata da Steve Jobs in persona, Apple ha rivoluzionato anche le modalità di spostamento ma non solo. Cosa dire infatti di tutte quelle applicazioni che si basano sulla geolocalizzazione o sulle moderne campagne di marketing impostate sulla prossimità e sull’area geografica di appartenenza?

    Insomma, avere mappe e sistemi GPS su smartphone aiuta ad orientarsi ma può aprire le porte ad un vero e proprio mondo di servizi.

    Fare foto da cellulare

    Anche se il primo cellulare con fotocamera era un Samsung, è stato l’iPhone ha rendere lo smartphone lo strumento più utilizzato per fare foto.

    Tanto per capirci, al momento si stima che circa l’80% delle foto scattate nel mondo provengano da dispositivi iPhone. Un dato davvero impressionate in un’epoca come quella attuale in cui fare foto con il cellulare e condividerle sui social è una delle attività più diffuse. Per non parlare dei selfie, una moda dilagante dalla quale non si salva praticamente nessuno.

    Tutto merito dell’introduzione della doppia fotocamera, quella nella parte anteriore del dello smartphone. Se oggi tutti i nostri dispositivi ci permettono di realizzare foto di qualità e con risoluzione elevata, è proprio grazie all’iPhone e alle sue tante evoluzioni.

    Nella trepidante attesa dell’uscita dell’iPhone 8, approfittiamo ancora per augurare buon compleanno all’iPhone.