iPad Mini Retina in uscita: successo o flop? [FOTO]

iPad Mini Retina in uscita: successo o flop? [FOTO]
da in Hi-Tech, iPad
Ultimo aggiornamento:

    iPad Mini con Retina Display è la nuova versione del tablet compatto di Apple che si è mostrata in anteprima a San Francisco durante l’ultimo keynote di Cupertino. Come rumoreggiato ampiamente in passato, il nuovo Mini (che non si chiamerà dunque “2″) monterà il pannello ad alta risoluzione già visto da tempo non solo su iPhone ma anche su iPad maggiore. Una scelta che dimostra quanto Apple voglia concretamente puntare sul formato da 7 pollici, così poco gradito a Steve Jobs, ma al tempo stesso così fruttifero in termini di vendite. Un modello quasi tascabile dunque, che rivela tutta la sua potenza sia nella nostra ampia fotogallery qui sopra sia nella scheda tecnica che trovi dopo il salto. Sarà un successo oppure un flop?

    Iniziamo subito dalla scheda tecnica di iPad Mini con Retina display che si rende disponibile in tre diverse versioni per quanto riguarda la memoria da 16, 32, 64 e 128GB, che però non differiscono per quanto riguarda le dimensioni che sono di 134.7 x 200 x 7.5 mm per 331 grammi di peso. C’è un grande schermo Retina Display da 7.9 pollici di diagonale retroilluminato LED con tecnologia iPS a risoluzione 2048×1536 pixel a 326 ppi, un prestante processore Apple A7 con co-processore M7 dedicato a captare meglio e ad analizzare meglio tutto ciò che viene catturato dai sensori, gli immancabili moduli Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4.0, la connettività veloce LTE, una doppia fotocamera da 5 megapixel iSight sul retro e da 1.2 megapixel con videorecording 720p HD sul fronte per FaceTime, una capace batteria che può durare 10 ore di autonomia e giroscopio a 3 assi, accelerometro, sensore luce ambientale

    • Memoria da 16, 32, 64 e 128GB
    • Dimensioni di 134.7 x 200 x 7.5 mm per 331 grammi di peso
    • Schermo Retina Display da 7.9 pollici di diagonale retroilluminato LED con tecnologia iPS a risoluzione 2048×1536 pixel a 326 ppi
    • Processore Apple A7 con co-processore M7
    • Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4.0, connettività LTE
    • Fotocamera da 1.2 megapixel sul fronte con video 720p
    • Fotocamera da 5 megapixel sul retro con autofocus, f/2.4 e BSI
    • Batteria da 10 ore di autonomia
    • Sensori Giroscopio a 3 assi, accelerometro, sensore luce ambientale

    iPad Mini con Retina Display apps

    Insomma, un salto evolutivo netto rispetto al passato perché viene integrato lo stesso processore che troviamo nell’iPhone 5S così come nell’iPad Air, il fratello maggiore. Lo schermo retina promette prestazioni da urlo in qualsiasi uso e applicazione e la doppia fotocamera garantisce grande flessibilità. In sostanza, difficile trovare un contro per questo dispositivo. Anzi, un contro c’è e come al solito è il prezzo. L’uscita in Italia è prevista per il prossimo mese di novembre a un prezzo di partenza di 389 euro per la versione da 16GB solo Wi-Fi mentre quella con modulo cellulare LTE si troverà a 529 euro.

    Ed è proprio il prezzo il suo lato dolente perché è davvero troppo alto e non per tutte le tasche: potrebbe essere questo il punto debole del nuovo tablet, che è sì molto potente, ma può essere quasi considerato un bene di lusso. Anche perché dall’altro lato ci sono fior di tablet Android – come Nexus 7 2013 – che costano molto meno e offrono anche maggiori performance. Il tempo ci darà le risposte.

    571

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechiPad Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13/11/2013 09:53
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI