Speciale Natale

iPad 4 dimezza il prezzo, ma costa comunque troppo

iPad 4 dimezza il prezzo, ma costa comunque troppo
da in Apple, Hi-Tech, iPad
Ultimo aggiornamento:
    iPad 4 dimezza il prezzo, ma costa comunque troppo

    iPad 4 alias iPad con display Retina ha visto la luce nel 2012 in occasione della presentazione ufficiale di Apple a San Francisco. E chi se lo aspettava? Tutta l’attenzione era puntata ovviamente su iPad Mini – con il suo schermo da 7.9 pollici e le sue contraddizioni – oltre che sulle nuove generazioni di iMac, Mac Mini e Macbook Pro, nessuno avrebbe scommesso un centesimo su una nuova versione del tablet “maggiore”. Invece Tim Cook lo ha svelato e ne ha parlato molto velocemente facendo storcere il naso a fior di analisti. Ora, il suo prezzo è stato praticamente dimezzato arrivando a 379 euro nella versione da 16GB solo Wi-fi e a 499 euro in quella con modulo cellulare. Buon costo? Affatto.

    Steve Jobs non avrebbe mai presentato un iPad con display Retina aka iPad 4 a sei mesi da iPad 3 questo è poco ma sicuro. Non era mai successo che Apple svelasse una nuova generazione di un dispositivo a meno di un anno dalla precedente. In questo caso sono passati solo 6 mesi e di fatto si è reso iPad 3 un fantasma. Il tablet è scomparso dalla vendita online e ora diventerà carne da macello tra promozioni e sotto-costo di rivenditori, a tutto vantaggio di chi lo desiderava e non è interessato al topclass ultimo uscito ma a tutto svantaggio di chi aveva speso centinaia di euro.

    E come la prenderanno i recenti acquirenti di iPad 4 a prezzo pieno? Saranno beffati migliaia e migliaia di utenti, che non perdoneranno facilmente a Cupertino una tattica così suicida. Che differenza c’è tra iPad 4 e iPad 3? Un processore il doppio più potente – Apple A6X invece che A5X – un modulo 4G LTE più performante, una batteria adeguata e il connettore Lightning già visto su iPhone 5.

    Al prezzo di 30 euro in più rispetto a iPad 3, ecco la scheda tecnica:

    • Schermo Retina Display multitouch touchscreen risoluzione 2048×1536 pixel
    • Processore dual core Apple A6X con grafica quad core
    • Memoria da 16, 32 e 64GB
    • Fotocamera posteriore da 5 megapixel con videorecording HD
    • Videocamera frontale iSight
    • Wi-Fi
    • Connettività LTE
    • Batteria da 10 ore di autonomia, 9 in LTE

    Cosa direbbe Steve Jobs di questa teoria? Non ne sarebbe entusiasta: per la prima volta Apple insegue esplicitamente i rivali e si adegua al mercato invece che “crearlo” da sé, come sempre fatto dal co-fondatore. Tutte le ultime mosse vanno contro le fondamenta di Jobs. “I tablet da 7 pollici sono inutili”, aveva affermato: ecco iPad Mini da 7.9″. “La diagonale perfetta per uno smartphone è da 3.5″, aveva ribadito più volte: ecco iPhone 5 da 4 pollici. La continuazione della svolta in negativo per Apple?

    546

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleHi-TechiPad

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI