Duke Nukem Forever, trailer e gameplay

Duke Nukem Forever, trailer e gameplay
da in Hi-Tech, Playstation, Videogiochi, Xbox
Ultimo aggiornamento:

    Non so voi, ma personalmente non amo le telenovelas, non le seguo, mi annoia sentirne parlare e addirittura provo fastidio per le canzoni che vengono scelte come sigla. Eppure è da anni che ne seguo una: Duke Nukem Forever.

    Di questo titolo, ahimè, ho avuto modo di scrivere a più riprese anche da altre “parti” considerato che da anni fa parlare di se, e non sono mai buone notizie! Partiamo dal principio, Duke Nuken Forever è uno sparatutto in prima persona, seguito di Duke Nuken 3D; già il fatto che il precedessore abbia nel titolo le lettere “3D” la dice lunga sull’anzianità del gioco, 1996, quando effettivamente i giochi 3D erano pochi.

    Il titolo infatti è stato annunciato la prima volta nel 1997, appena un anno dopo DN 3D, ed è stato rimandato un’infinità di volte. A causa del fallimento di 3D Realms ad oggi il gioco è in fase di sviluppo presso la Gearbox Software e la data di pubblicazione ultima dichiarata è 10giugno 2011.

    Come già scritto, ad occuparsi dello sviluppo del titolo era la 3D Realms che lo annuncia ufficialmente la prima volta il 28 aprile 1997 (eh si, 14 anni fa!), specificando che si sarebbe basato sul motore grafico di Quake 2; i pasticci iniziano già da subito: 3D Realms infatti aveva già iniziato a lavorare al titolo sfruttando il motore grafico del primo Quake! Non contenti di ciò nel 1998 la software house annuncia che il gioco cambia motore, appoggiandosi stavolta a quello di Unreal.

    Nel frattempo si dichiara che il titolo uscirà nel 1999, ma, a dicembre di quell’anno, nel sito della 3D R appare una cartolina che annuncia una nuova data: 2000! E a dicembre del 2000? Nuova cartolina: 2001! Nel frattempo il publisher che deteneva i diritti del gioco chiude i battenti e questi vengono acquistati dalla Take Two.

    Siamo ormai nel 2002 quando la 3D R decide di ricominciare tutto da zero, abbandonando il motore di Unreal per appoggiarsi sul Unreal Engine 2, e guarda caso approfitta dell’occasione per annunciare che il gioco non uscirà neanche nel 2003, ma forse neanche nel 2004, probabile a inizio 2005… Se nel 2005 tutto tace a metà 2006 molti programmatori abbandonano il progetto e 3D R è costretta a cercare nuovi dipendenti.

    Nel 2008 il gioco viene nuovamente annunciato per fine anno, massimo primi mesi del 2009, salvo poi smentire tutto! Nel 2009 la 3D R dichiara fallimento, Take Two le fa causa per inadempienza, considerata la somma di 12 milioni di dollari versata per i diritti, e la software house nega di aver visto quei soldi.

    Il progetto sembra definitivamente abbandonato ma a fine 2010 viene affidato alla Gearbox Software. Attualmente la data ufficiale di uscita è giugno 2011, ma era stata precedentemente annunciata per il 3 maggio; insomma un nuovo ritardo, anche se solo di un mese, che si spera sia l’ultima puntata della telenovela.

    506

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechPlaystationVideogiochiXbox
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI