Diablo 3, in uscita video gameplay dell’atteso gioco Blizzard

Diablo 3, in uscita video gameplay dell’atteso gioco Blizzard
da in Hi-Tech, Videogiochi
Ultimo aggiornamento:

    Diablo non ha bisogno di grandi presentazioni, si tratta di un titolo di enorme successo, partorito dalle brillanti menti della Blizzard nel lontano 1996. Si tratta di un action RPG, ossia un gioco di ruolo a carattere action, che ha fatto da apripista ad un infinità di giochi del genere, alcuni veramente validi, ma nessuno ha finora eguagliato in fascino e appeal la storia della città di Tristam.

    L’annuncio della lavorazione a Diablo III (o Diablo 3), avvenuto a Parigi nel 2008, durante il Blizzard’s World Wide Invitational (ebbene si, Blizzard si può permettere una sua “world wide international manifestazione“), ha quindi suscitato salivazioni azzerate, lingue penzolanti e deliri vari tra i partecipanti e la notizia si è diffusa con rapidità, creando un hype ben commisurato con il successo del brand che ad oggi conta, oltre ai due titoli precedenti, un espansione per ogni titolo, una serie di fumetti, libri e giochi da tavolo.

    La storia di Diablo III, è ambientata nello stesso universo di gioco dei titoli precedenti, ed inizia quindi a New Tristram vent’anni dopo l’uccisione del Signore della Distruzione, Baal. Gli eroi che hanno affrontato gli eserciti dell’inferno, e sono sopravvissuti ad essi, sono impazziti, non essendo in grado di sopportare e accettare i fatti che li hanno visti testimoni, nella lotta tra angeli e demoni che si è consumata nella Terra. E’ tempo di passare il testimone a nuovi eroi poiché un altro signore del male, Mephisto, Signore dell’Odio, sta per risvegliarsi.

    Diablo III, come il precedente titolo, conta cinque classi ma, ad esclusione del Barbaro, riconfermato da Diablo II , gli altri quattro personaggi sono inediti: Witch Doctor (Stregone), Wizard (Mago), Monk (Monaco) e infine Demon Hunter (Cacciatore di demoni); ogni personaggio sarà come di consueto ben caratterizzato e dotato di specifiche abilità, rendendo interessante anche rigiocare il titolo con uno diverso di questi.

    Sul fronte novità è stata riposta molta attenzione nell’implementare le abilità passive di ogni personaggio: ne saranno disponibili ben trenta, combinabili tra loro, regalando un ventaglio di possibili combinazioni molto ampio.

    Tra le novità di Diablo III anche la presenza delle pietre rune: disponibili in cinque varianti, le rune permettono di modificare le caratteristiche e la potenza degli incantesimi, a differenza delle classiche gemme, già viste in Diablo II, che invece modificheranno caratteristiche e abilità del personaggio o, incastonandole, di un pezzo d’armatura o di un’arma; sarà inoltre possibile combinare le gemme tra di loro, dando vita a caratteristiche inedite. Insomma, tra l’aumento e lo sviluppo delle abilità passive, l’uso delle rune e la combinazione delle gemme, Diablo III permetterà di plasmare un personaggio con caratteristiche veramente uniche, sfruttando le tantissime possibilità offerte.

    Diablo III è un gioco che può essere portato a termine in solitaria, ma fa sempre comodo l’aiuto di qualcuno che ci guardi le spalle; il titolo ha sempre permesso al giocatore di assoldare un aiutante che dia man forte nei combattimenti, ma la novità di Diablo III sta nel fatto che il nostro compagno potrà essere agghindato da armature, armi e gioielli, alla stregua del protagonista, per potenziarne le abilità di base.

    Diablo III non ha ancora una data d’uscita ufficiale, è atteso per il 2012 (nonostante si mormori di una pubblicazione già quest’inverno), esclusivamente per PC.

    598

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechVideogiochi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI