Speciale Natale

Cosa succede al tuo Facebook se tiri le cuoia

Cosa succede al tuo Facebook se tiri le cuoia
da in Facebook, Hi-Tech
Ultimo aggiornamento:
    Cosa succede al tuo Facebook se tiri le cuoia

    Gestire l’eredità numerica di un proprio caro deceduto può rivelarsi un vero proprio inferno: è quasi peggio della prassi che necessita il passaggio dal notaio! Bisogna a volte mandare delle copie certificate dell’atto di decesso ha dei gestori di Internet in Islanda o negli Stati Uniti, questo affinché accettino di disattivare i loro profili o, più semplicemente, affinché smettano di proporVi di aggiungere come amica vostra sorella da poco deceduta. Ampiamente confrontato a questo problema, Facebook ha lanciato la funzione “Legacy contact”, che consente ad ogni utilizzatore del social network di assegnare un nuovo gestore che potrà prendere il controllo di alcuni elementi del profilo in caso di decesso.

    Per scendere più del concreto, la persona assegnata potrà cambiare le foto del profilo e di copertina. Un fatto apprezzabile per non passare l’eternità con un sombrero gigantesco sulla testa e una bottiglia di rhum alla mano. Il contatto potrà così pubblicare un messaggio sulla pagina del defunto, trasformata in pagina di memoria, o accedere alle richieste di amicizia. Ma questa persona non potrà in nessun modo consultare i messaggi privati avvenuti in precedenza: una semplice questione di rispetto della privacy.

    Per molti di noi Facebook è un luogo per ricordarsi di coloro che sono scomparsi”, spiega il team di facebook sul suo blog ufficiale. “Se l’utente lo desidera, può dare la possibilità al suo contatto assegnato di scaricare un archivio delle foto e delle pubblicazioni che ha condiviso su Facebook”, sottolinea Facebook.

    Dopo aver scelto un erede 2.0, l’utente può decidere di mandarvi un messaggio per avvisarlo, ma non è obbligato a farlo.

    “Legacy contact” è disponibile al momento in cui scriviamo solo ed esclusivamente negli Stati Uniti, ma dovrebbe seguire il ciclo abituale di spiegamento delle nuove funzionalità ed essere accessibile nei prossimi mesi per tutti gli utilizzatori nel mondo. Attendiamo con molta ansia questa nuova funzionalità per poter registrare noi stessi un messaggio che verrà pubblicato in caso di decesso, una specie di testamento. Anche se questo fatto non è ancora all’ordine del giorno: sembrerebbe che Facebook tema l’azione da parte di hacker per quanto riguarda tali informazioni prima o dopo il decesso.

    Un telescopio nascosto nella lente a contatto

    431

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FacebookHi-Tech

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI