Speciale Natale

Come scegliere un televisore: 4 consigli per trovare la tv perfetta

Come scegliere un televisore: 4 consigli per trovare la tv perfetta
da in Consigli Hi Tech, Hi-Tech, Smart TV, TV
Ultimo aggiornamento: Martedì 02/02/2016 15:01

    come scegliere la tv

    In questo inizio 2016 stai pensando di comprare una nuova tv? Abbiamo deciso di darti alcuni consigli su come scegliere un televisore. I nostri schermi di televisione si evolvono verso un’immagine sempre più grande meglio definita, ma anche verso un numero di servizi degni di un vero e proprio computer. Le nostre abitudini cambiano e il nostro comfort le segue. Ecco a te 4 consigli per trovare la tv perfetta.

    televisore hd

    Quando si sceglie un televisore è impossibile non prendere in considerazione la tecnologia HD (che sta per alta definizione) ormai davvero diventata indispensabile. La definizione Full HD 1080p (1920×1080 pixel) è uno standard come il tuner TNT HD per mostrare i nostri programmi ad alta risoluzione. La raffinatezza dell’immagine è oggi notevole, anche sui prodotti entry-level. E non è niente se paragonato al 4K o all’Ultra HD che mostra un contenuto quattro volte più dettagliato (3840×2160 pixel). Delle tv a metà gamma ne sono provviste, ma questo formato si imporrà sempre più fino a toccare anche le fotocamere, telecamere, Blu-Ray e programmi tv compatibili.

    dimensioni tv

    Quando si sceglie un nuovo televisore mai sottovalutare le dimensioni di questo. L’era in cui si consigliava ai bambini di non guardare la tv troppo a lungo per evitare di rovinare gli occhi è finita. Più la risoluzione dello schermo è grande e quindi le dimensioni sono generose, più riduci la distanza tra lo schermo e te. Così, per una risoluzione di 1080p, si moltiplica la diagonale del display (in centimetri) di 2,5 approssimativamente. Per l’UHD, il coefficiente diventa 1,5. Sappi tuttavia che si tratta di distanze teoriche per il comfort dello spettatore. Essere troppo vicino crea un sonno oculare e lascia trasparire i difetti dell’immagine, mentre allontanarsi di poco non rovina l’esperienza. Pensa infine che la risoluzione dell’immagine dipende dalla fonte.

    scegliere smart tv

    Uno dei trend di questo mercato non è più solo avere un’ottima risoluzione, ma integrarla con il maggior numero di servizi possibili: le famose smart tv. In questo contesto si parla di connettività. I televisori connessi hanno dei servizi online, ma anche altri supporti rimovibili che garantiscono un collegamento con smartphone o tablet, ma anche con il tuo hard disk esterno. Questa connettività ti permette di accedere quindi direttamente ai social media, ai canali a pagamento e tanto altro

    scegliere un televisione 3d

    Il cinema, i canali sportivi, i videogiochi fanno di tutto per vantarne i meriti. Esistono due tecnologie: il 3D attivo e il 3D passivo. Il 3D attivo mostra 120 immagini al secondo sotto due angoli di vista diversi. 60 immagini sono destinate all’occhio sinistro e 60 all’occhio destro. Gli occhiali equipaggiati di pannelli a cristalli liquidi sincronizzati al televisore sono incaricate di occultare le immagini che sono destinate a ogni occhio. Così, una volta che i due angoli di vista sono “sovrapposti”, si crea l’impressione di rilievo. La seconda soluzione è chiamata 3D passiva o polarizzata. I televisori diffondono l’immagine polarizzandola, vale a dire orientandola in modo diverso per ogni occhio. Gli occhiali polarizzati lasciano quindi passare due immagini diverse ricreando l’impressione di rilievo. Il difetto maggiore di questa tecnologia è la sua definizione ridotta a metà, il che fa venire un po’ meno la raffinatezza dell’immagine. Tuttavia, gli occhiali sono leggerissimi e il loro prezzo molto ridotto. Se sei un fanatico Apple, dai un’occhiata alla TV con la Mela morsicata in arrivo in Italia. Adesso puoi fare la tua scelta di televisore e optare per la tua serie tv invernale.

    820

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI