Call of Juarez: The Cartel in uscita per pc e console

Call of Juarez: The Cartel in uscita per pc e console
da in Hi-Tech, Playstation, Videogiochi, Xbox
Ultimo aggiornamento:

    I ragazzi della Techland non sono di certo un team che ama stare con le mani in mano e dal loro debutto nel 2000 hanno dato alle stampe un discreto numero di totili, che colpisce sopratutto per la varietà dei generi con i quali si sono cimentati. Nel corso del 2011 saranno due i titoli che vedranno la luce, entrambi di sicuro appeal: Dead Island, di cui abbiamo parlato volentieri in precedenza, e l’ultimo capitolo della saga Call of Juarez: The Cartel.

    Proprio la saga di Call of Juarez, inaugurata nel 2006, è sicuramente il brand di maggior successo della software house; puntando su un’ambientazione stile old West e sul genere dello sparatutto in prima persona, il primo titolo della serie riuscì a smerciare un buon numero di copie, guadagnandosi la pubblicazione di un primo seguito nel 2009 e, ad oggi, l’ imminente rilascio del terzo capitolo, The Cartel.

    Tempo di novità nella serie: Call of Juarez: The Cartel, pur conservando lo scenario messicano, fa un salto temporale in avanti, atterrando ai giorni nostri, rinnovando quindi le armi, gli abiti (ma un personaggio sarà vestito ancora da “mandriano”) e protagonisti: ora ci sono i poliziotti al posto dei cowboy, e i cattivi affondano le mani nel business della droga messicano. La scelta di abbandonare il vecchio Far West per le strade di una moderna Los Angeles è alquanto coraggiosa (azzardata?), considerato che Call of Juarez deve praticamente tutto il suo successo proprio alle sue atmosfere alla Sergio Leone.

    Dicevamo dei protagonisti: in Call of Juarez: The Cartel si lavorerà in squadra! I tre protagonisti, un detective della LAPD , un infiltrato della DEA e un’agente dell’FBI (donna), formeranno un team e il giocatore dovrà scegliere con quale personaggio affrontare in prima persona le missioni; ogni personaggio ha caratteristiche proprie, sia caratteriali che pratiche, ad esempio le armi saranno uniche per ogni personaggio, ma sopratutto ognuno di loro ha missioni secondarie dedicate. Questo significa che sarà interessante rigiocare il titolo più volte per completare le varie guest dedicate ad ogni personaggio.

    Call of Juarez: The Cartel si avvale del motore grafico Chrome Engine 5, nuova evoluzione del motore di casa Techland, che dovrebbe garantire un livello grafico di tutto rispetto… in realtà, dalle prime prove, il titolo non ha per niente soddisfatto gli standard qualitativi che ci si aspetta: texture e animazioni inaccettabili e di dubbia qualità (avevo espresso la stessa perplessità per le animazioni di Dead Island) per un titolo che andrà a scontrasi con una concorrenza che non ha fatto sconti sotto questo aspetto. Speriamo che per il 22 luglio, data in cui il titolo sarà disponibile per PC, PS3 e Xbox360, il titolo sia tecnicamente adeguato!

    513

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechPlaystationVideogiochiXbox
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI