Battlefield 3 in uscita con requisiti esosi (video)

da , il

    Siete pronti a Battlefield 3, il nuovo sparatutto in prima persona sviluppato da DICE per Electronic Arts? Se siete arrivati ad oggi, a pochi giorni dall’uscita del gioco, ancora “vergini” di notizie sappiate che no, non siete pronti a quel che vi aspetta. Il nuovo capitolo della fortunatissima serie, il dodicesimo se prendiamo in considerazione spin-off ed espansioni, è uno dei titoli più bollenti di questa ricchissima stagione videoludica, con un hype alle stelle e crisi isteriche a livello globale da “non posso aspettare oltre”.

    Il titolo della DICE è al momento il più desiderato dai videogiocatori; parliamo di un brand che ha regalato capolavori alla storia, dal quale ci si aspetta un altissimo livello qualitativo: Battlefield è semplicemente il miglior sparatutto in prima persona a carattere bellico, primato in continua disputa con il rivale Call of Duty che, guarda caso, uscirà anch’esso a breve.

    Battlefield 3 ha una bella responsabilità: dopo i fasti Battlefield 2, del quale costituisce un seguito diretto, dopo una marea di riconoscimenti, dopo milioni di copie vendute, dopo un numero folle di ore spese per giocare online… deve necessariamente riconfermare e migliorare il livello qualitativo del gioco. E lo fa.

    Battlefield 3 è semplicemente uno spettacolo, chi avrà la possibilità di provarlo lo farà con la consapevolezza di giocare con la migliore e più realistica grafica mai vista prima in un videogame; questo titolo sarà una pietra miliare, il nuovo termine di paragone con cui tutti gli altri dovranno fare i conti. Sul PC Battlefield 3, grazie al nuovo motore grafico Frostbite 2, spara ben sessanta frame al secondo (ma scendono a 30 su PS3 e Xbox360), che si traducono in campi di battaglia mai così vivi e realistici, con effetti di luce incredibili, detriti , esplosioni, fuochi, foschia da polvere e fumo. Ovviamente per giocarci al top è richiesto un PC con processore quad-core, quattro GB di RAM e una scheda video potente.

    Il titolo, oltre alla modalità singleplayer e co-op, prevede il classico multiplayer con cinque differenti modalità di gioco che variano, oltre che per tipologia, anche per il numero di partecipanti che su PC può arrivare addirittura a sessantaquattro giocatori. Le classi disponibili saranno invece quattro: assalto, geniere, supporto e scout, ogni classe ha le sue abilità e caratteristiche oltre ad alcune armi dedicate. La voglia di condividere di Battlefield 3 si estende anche al Battlelog, un social network in cui saranno disponibili tutte le statistiche proprie e dei componenti della squadra, sarà possibile chattare, creare partite private e entrare in partite già in corso. Il servizio poi sarà completamente gratuito.

    Battlefield 3 uscirà nei negozi il 28 ottobre, sarà disponibile per PC, PS3 e Xbox360; pur non essendo un titolo perfetto (l’intelligenza artificiale è migliorabile) si tratta di uno dei migliori giochi disponibili sul mercato. che non mancherà di rapire e incantare.