Avatar Kinect, l’evoluzione della chat

Avatar Kinect, l’evoluzione della chat
da in Hi-Tech, Videogiochi, Xbox
Ultimo aggiornamento:

    Diciamolo pure: il kinect è una fantastica diavoleria tecnoligica, di quelle che se la racconti non ci crede nessuno. La periferica firmata Microsoft, grazie alla sua tecnologia di riconoscimento del movimento del corpo, ha un potenziale davvero incredibile; potenziale praticamente inespresso. Finora Microsoft ha presentato titoli che non solo non hanno goduto di chissà quale valore aggiunto con l’ausilio della periferica, ma che addirittura ne sono stati limitati in termini di giocabilità, fatta eccezione, magari, per titoli legati al ballo, che ben si sposano con kinect, ma non si vive di sola dance!

    Una cosa è certa: kinect ha del potenziale da vendere, lo ribadiamo, ciò che mancano sono semmai le idee che sappiano sfruttarlo. Tanto per temporeggiare un po’, nell’attesa dell’idea vincente, ecco che Microsoft regala la sua versione potenziata di MSN, o di Facebook, o di qualunque altro sistema voi usiate per chattare. Avatar Kinect è la chattata all’ennesima potenza.

    In un’ottica di sperimentazione, iniziata già tempo fa con Kinect Labs, Microsoft prosegue con la pubblicazione di titoli sviluppati in casa atti apposta per mostrare le potenzialità della sua periferica. Avatar Kinect di fatto non è altro che una chat room in 3D, in cui il nostro avatar darà voce, movimento ed espressione ai nostri pensieri, ma nel concreto è un mettere in mostra un’altra possibilità di utilizzo del dispositivo. Ciò che è quindi veramente interessante in questo titolo è la possibilità del software di riconoscere i movimenti della testa, degli occhi e della bocca, che andranno a comporre l’espressività del nostro avatar. E’ bene sottolineare comunque che, laddove il movimento della testa viene fedelmente catturato, lo stesso non si può dire per gli occhi e la bocca, probabilmente dotati di troppe sfumature per l’occhio della kinect.

    Il titolo prevede sedici stanze tematiche, si va da quelle legate alle stagioni, come la spiaggia, passando per il set televisivo, quello cinematografico ecc, più altri otto scenari neutri.

    Sono previsti un massimo di otto avatar, che possono diminuire in base allo scenario: la modalità intervista, ad esempio, prevede una conversazione a due, la modalità artista ne prevede cinque e così via. Gli scenari non potranno essere modificati, gli avatar staranno sempre seduti, in posizioni predeterminate, in cerchio o uno di fronte all’altro. Sarà infine possibile registrare l’intera chattata e condividerla su Live di Microsoft.

    Avatar Kinect è già disponibile per il download per gli utenti Xbox360. Se state pensando che non ci troviamo di fronte ad una rivoluzione, beh, avete ragione, ma ancora una volta vediamo un pezzetto in più di quello che kinect sa fare e poi, considerato che è gratuito, per essere una chat non è affatto male!

    484

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechVideogiochiXbox
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI