Speciale Natale

USA, donna da record: 100 orgasmi al giorno

USA, donna da record: 100 orgasmi al giorno
da in Donne
Ultimo aggiornamento:
    USA, donna da record: 100 orgasmi al giorno

    La grande ambizione di ogni uomo, quando si parla di prestazioni in camera da letto, è quella di far raggiungere il piacere anche alla propria partner. L’orgasmo femminile è un concetto per molte aleatorio e quasi misterioso, ma non certo per Kim Ramsey, 44enne infermiera del New Jersey, che è diventata un vero e proprio caso negli Stati Uniti e sul web. La sua è una vita costellata da continui orgasmi, fino a 100 al giorno.

    Ovviamente non si tratta solo di orgasmi raggiunti attraverso il rapporto sessuale, perché la sfortunata protagonista di questa storia può essere preda degli spasmi di piacere in qualsiasi momento della giornata, quale che sia l’attività in cui è impegnata. Si tratta di una sindrome molto rara e considerata incurabile: i medici hanno stabilito infatti che la donna è soggetta a un disturbo causato da una perenne eccitazione genitale, innescata da ogni minimo movimento.

    Date queste premesse, è facile capire come Kim Ramsey arrivi alla fine della giornata esausta e senza forze, nonché in preda a dolori diffusi in tutto il corpo. Una donna così potrebbe rappresentare sulla carta il sogno di ogni uomo, eppure le cifre record di orgasmi rendono per lei praticamente impossibile avere un rapporto normale e duraturo.

    La sua ultima relazione stabile con un ragazzo risale al lontano 2008, come spiegato al tabloid The Sun:

    “Ho avuto orgasmi continui per quattro giorni. Credevo di impazzire. E’ successo anche con un nuovo partner e, per fermare i miei orgasmi, ho anche provato a sedermi su una confezione di piselli surgelati. Alcune donne ardono dal desiderio di riuscire ad avere un orgasmo. Io vorrei soltanto smettere di averne”. Non deve essere facile convivere con una donna che trasforma ogni piccolo gesto quotidiano in un’ondata di piacere, e anche lei ne è consapevole: “Una vita di piacere? No, un’agonia”.

    335

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI