Speciale Natale

Sophia Adams, per i bulli era ‘la balena’ ma ora fa la modella

Sophia Adams, per i bulli era ‘la balena’ ma ora fa la modella
da in Donne

    Sophia Adams è riuscita a prendersi una bella rivincita sui bulli che durante gli anni delle scuole la chiamavano ”balena” per le sue forme rotonde. Qualche mese fa ha deciso di partecipare a un concorso indetto da Curvy Kate, un marchio che produce abbigliamento intimo e lingerie per donne burrose. Entrata nella lista delle finaliste di Star in a Bra, Sophia, ha poi vinto la competizione, e ora che ha iniziato una nuova carriera come modella, si toglie qualche sassolino nella scarpa.

    C’è da dire che prima di cimentarsi nel mondo della moda, prima di trionfare sulle altre 999 candidate, e diventare il nuovo volto della Curvy Kate, Sophia faceva la poliziotta di mestiere, e lavorava a Londra. Ora ha vinto un premio di 1000 sterline in buoni acquisti, una vacanza in una zona del Mediterraneo e un contratto con un’agenzia di modelle, la Bridge Models, della durata di un anno. A proposito della vittoria ha confessato che non ci sperava proprio: ”Ero assolutamente incredula quando ho capito di aver vinto: non riuscivo a dire assolutamente nulla per i cinque minuti successivi! C’erano ragazze alle audizioni con corpi mozzafiato. Ma quando hanno annunciato che avevo vinto, io non riuscivo a crederci. Era una follia mi sembra surreale anche adesso”.

    Sophia Adams ha raccontato la sua storia, fin da quando odiava il suo aspetto perchè i suoi compagni di scuola la chiamavano ”balena”, fino alla decisione di partecipare al concorso Star in a Bra: ”Ho deciso di partecipare al concorso perché finalmente sono abbastanza sicura di me e mi piacerebbe tanto fare la modella per Curvy Kate. Ho dovuto aspettare tanto tempo prima di potermi accettare.

    Ho avuto tante ossessioni riguardo al mio corpo, odiavo la mia taglia e volevo cambiare. Ma crescendo ho capito che bisogna avere un buon rapporto col proprio fisico, l’unica cosa che conta è l’amore per se stessi. Bisogna trattare il proprio corpo come un tempio”.

    E finalmente è riuscita a far pace con il suo corpo: ”Dopo la competizione mi sento molto più sexy adesso che ho vinto. Amo il mio corpo e i miei seni grandissimi, e on mi faccio più problemi, proprio come fa Kim Kardashian”, ha concluso la giovane 21enne.

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI