Primarie a luci rosse: in Spagna si elegge la migliore attrice hard (foto)

Primarie a luci rosse: in Spagna si elegge la migliore attrice hard (foto)
da in Donne
Ultimo aggiornamento:

    Politica e sesso corrono su binari paralleli dall’alba dei tempi. Di solito però è il sesso che sconfina e si mischia alla politica, coinvolgendo anche nomi noti in scandali e perversioni varie (e noi in Italia ne sappiamo qualcosa). Qualche volta però sono i principi della politica a influenzare il mondo del sesso, come accaduto in Spagna nel folto sottobosco delle attrici a luci rosse. Un sito specializzato ha indetto delle primarie per eleggere la migliore attrice hard del Paese. Il tutto seguendo criteri molto più moderni di quanto non facciano i partiti dalle nostre parti.

    In Italia ancora si fatica a comprendere l’importanza di Internet come strumento di espressione del voto, e le primarie si svolgono oggi come poteva accadere 100 anni fa, recandosi nella più vicina sede di partito, mostrando il tesserino plastificato e votando su un foglio di carta. La trovata della casa di produzione Leche69 dimostra invece che un altro metodo è possibile, pur non volendo sembrare blasfemi nel paragonare cinema hard e impegno politico: basta un click e il voto è espresso e registrato.

    Le primarie via web alla ricerca della professionista più amata del settore non sono solo un gioco intellettuale fine a se stesso o a fini pubblicitari.

    Le tre prime classificate infatti otterranno un contratto per comparire da protagoniste nella nuova scintillante produzione della casa che ha indetto il voto. Un processo del tutto democratico dove sono gli appassionati (la base, detta in termini politici) a decidere chi deve apparire nel film.

    I seggi virtuali delle primarie resteranno aperti fino alla fine di marzo, giorno in cui si conosceranno i nomi delle elette. Ad oggi l’iniziativa ha riscosso un enorme successo, al di là di ogni aspettativa e forse persino più di quanto il PD sia riuscito a fare da noi. Come sempre però c’è un acceso dibattito ad accompagnare le operazioni di voto tra chi plaude all’iniziativa e chi crede che non sia compito degli utenti decidere il destino dei professionisti del settore. Si prevedono polemiche post-voto in perfetto stile primarie PD. Intanto andiamo a vedere nella galleria fotografica chi sono le candidate al ruolo di leader del cinema per adulti spagnolo.

    369

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI