Nicole Kelly, modella senza un braccio eletta Miss Iowa [FOTO & VIDEO]

da , il

    Nicole Kelly è una giovane modella di 23 anni ed è stata eletta Miss Iowa 2013, titolo prestigioso che le apre le porte per il concorso di Miss America 2014, che incoronerà la donna più bella degli Stati Uniti. Fin qui tutto nella norma, ma la vera notizia è che Nicole Kelly è nata senza l’avambraccio sinistro, ma questo non le ha impedito di portare a casa la corona di un contest di bellezza. Senza che la ‘diversità’ (termine orribile, comunque) non è più considerata un ostacolo e non viene valutata con un metro di giudizio differente rispetto alla cosiddetta ‘normalità’. Un successo importante, quello di Nicole Kelly, che trascende i confini dell’Iowa e fa notizia in tutto il mondo. La speranza è che anche altre ragazze prendano spunto dalla sua storia e non si facciano frenare dalle disabilità.

    Non crediate che la corona sia stata affidata a Nicole Kelly nel segno del buonismo o di una presunta pietà per le sue condizioni fisiche. La bionda modella è arrivata al successo dopo una tre giorni intensa di confronti con le altre aspiranti Miss Iowa, tra sfilate in bikini e interviste con i giurati. La classica trafila dei concorsi di bellezza, insomma, senza alcuna corsia preferenziale: Nicole è stata scelta per il suo sorriso smagliante, un corpo a dir poco perfetto e, cosa non da poco, un’energia coinvolgente e a tratti travolgente. D’altra parte la Miss è abituata a stare sul palco di fronte a una platea, avendo studiato teatro all’Università del Nebrask Lincoln e avendo già partecipato a concorsi canori in giro per lo Stato. Anche se il suo sogno è diventare direttore di scena, non è detto che il suo futuro non possa essere sul palco (o sulla passerella) piuttosto che dietro le quinte.

    Nicole Kelly, originaria di Keokuk ma residente a New York, è cresciuta imparando ad affrontare gli sguardi e le domande della gente. Nata senza avambraccio, ha sempre risposto con ironia alla curiosità di quanti volevano sapere che tipo di incidente avesse avuto, con una predilezione per le storie di assalti di squali e alligatori. Un atteggiamento estroverso che ha funzionato sia da difesa sia da sprone per non dire mai ‘no’ alle nuove esperienze. Nel corso della sua giovane vita la ragazza ha provato di tutto, dal baseball al ballo passando per il surf, sicura che la sua disabilità non potesse impedirle di vivere una vita normale. Più che normale, diremmo noi, visto che il 15 settembre prossimo la attende il concorso di Miss America 2014, traguardo raggiunto prima di lei solo da un’altra ragazza disabile, Heather Whitestone, Miss Alabama 1994 sorda, poi vincitrice assoluta. Un precedente che lascia ben sperare.