Moana Pozzi, L’ultima volta: ritrovato l’ultimo film a luci rosse della diva

Moana Pozzi, L’ultima volta: ritrovato l’ultimo film a luci rosse della diva
da in Donne
    Moana Pozzi, L’ultima volta: ritrovato l’ultimo film a luci rosse della diva

    Nel 2014 saranno passati 20 anni dalla morte di Moana Pozzi, ma la diva italiana del cinema a luci rosse continua a far discutere. Mentre ancora non si è spenta la discussione sul fato della bella attrice (è morta? Non è morta? E’ stata uccisa?), nel magazzino di un cinema di Brescia è stata trovata la pellicola del film ‘L’ultima volta‘, che è poi proprio l’ultima testimonianza hard di Moana Pozzi. Un pezzo di storia che ritorna alla luce e che fa sorgere ulteriori questioni: perché quel riferimento all’ultima volta nel titolo? Moana voleva abbandonare la scena per dedicarsi ad altro o era già consapevole che i suoi giorni erano ormai contati?

    Ricordiamo che Moana Pozzi viene trovata morta all’Hôtel-Dieu di Lione il 15 settembre 1994. Le prime voci indicavano l’AIDS come causa del decesso, teoria confutata ma che ancora oggi trova dei sostenitori. In realtà la causa ufficiale pare sia un carcinoma epatocellulare, ma la confusione in merito ha portato molti a credere che in realtà Moana non sia affatto morta, ma sia sparita per qualche oscura ragione (c’è addirittura chi sostiene la tesi che fosse una spia del KGB). In ogni caso, a soli 33 anni la splendida attrice lascia per sempre le scene all’apice della sua carriera a luci rosse. Non prima di girare, nel febbraio del 1994, L’Ultima volta, film che oggi suona come una profezia e che, per 20 anni, è rimasto confinato in un magazzino di Brescia di proprietà di Nicolino Matera, l’impresario detentore dei diritti di tutti i film della pornodiva.

    Per quale motivo la pellicola non è mai stata distribuita nelle sale? Eppure chi ha avuto modo di visionare il filmato ritiene che Moana abbia dato il meglio di sé e che fosse più bella che mai. Ora tutti attendono che L’Ultima volta venga messo a disposizione dei fan (ammesso che questo effettivamente avvenga) per potere ammirare di nuovo la diva assoluta dell’hard, che negli anni ’80 ha sdoganato un genere scabroso portandolo alla ribalta del glamour.

    Con questa inattesa rivelazione dobbiamo aspettarci, inoltre, un revival di teorie complottiste e fantasiose. In fondo anche questa è una vittoria per Moana Pozzi, donna che, anche a distanza di 20 anni dalla morte, non smette di accendere le fantasie degli italiani. E pensiamo proprio che questa non sarà l’ultima volta.

    404

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI