Speciale Natale

Miss Maglietta Bagnata: Erika Sartori vince l’edizione 2016

Miss Maglietta Bagnata: Erika Sartori vince l’edizione 2016
da in Donne
Ultimo aggiornamento:
    Miss Maglietta Bagnata: Erika Sartori vince l’edizione 2016

    A vincere l’edizione 2016 di Miss Maglietta Bagnata è stata Erika Sartori, sbaragliando la concorrenza di altre undici pretendenti e aggiudicandosi l’ambita fascia del concorso di bellezza, tenutosi per la prima volta a Padova, presso il Naviglio, il quartiere degli universitari, dove lo spritz scorre a fiumi. La vincitrice ha 29 anni, abita a Campagna Lupia e di professione è impiegata amministrativa.

    Miss Maglietta Bagnata 2016

    L’ideatore della kermesse, Federico Contin, subito dopo l’incoronazione di Erika Sartori come Miss Maglietta Bagnata 2016, ha dichiarato: ‘E’ stato più un gioco che un concorso e le ragazze hanno capito lo spirito della competizione prestandosi ad essere bersaglio dei tanti ragazzi che si sono presentati al Naviglio armati di pistole e fucili ad acqua’. Peccato però che per la serata non siano riusciti a mettere insieme un numero sufficiente di mister maglietta bagnata: è l’unico rammarico dell’organizzatore, che si dice comunque convinto di volerci riprovare anche l’anno prossimo. ‘Abbiamo reclutato con una certa facilità le miss – ha spiegato Nicola Zoppelletto, organizzatore assieme a Federico Contin dell’iniziativa – mentre i ragazzi si sono dimostrati più timidi’.

    Miss Maglietta Bagnata

    In ogni caso la prima edizione di Miss Maglietta Bagnata di Padova è stata un grande successo: dodici ragazze super sensuali in T-shirt bianca ultra aderente e shorts mozzafiato, hanno sfilato per due volte, a distanza di un’ora, tra i chioschi brulicanti di ragazzi, che si sono presentati al Naviglio armati di pistole e fucili ad acqua, pronti ad attaccare. Unico obiettivo: trasformare quelle T-shirt bianche in maglie trasparenti!

    Al passaggio delle 12 bellezze, tutti i maschietti hanno sgranato gli occhi, poi hanno cercato di recuperare l’attenzione e si sono messi a sparare acqua, in un’autentica guerra liquida.

    Tutti, i ragazzi in veste di giudici, e le ragazze nei panni delle modelle (ecco le sconosciute più sensuali del mondo) per una sera, sono stati al gioco e hanno partecipato, ognuno nel proprio ruolo, a questa manifestazione goliardica, con una buona dose di allegria e simpatia da vendere.

    E’ stato uno spettacolo divertente, senza nulla di morboso, niente docce, né atteggiamenti troppo ammiccanti, del resto l’obiettivo, come ha ricordato Federico Contin, era quello di dare la possibilità ai padovani di tornare un po’ bambini, attraverso una grande ‘gavettonata collettiva’. Le ragazze in gara per il titolo di Miss Maglietta Bagnata hanno aggiunto quel pizzico di pepe che di certo ha risvegliato anche i bollenti spiriti dei maschietti!

    E voi, dite la verità, meglio Miss Maglietta Bagnata o Miss Italia (scopritele tutte qui)?

    562

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI