Lea di Leo, attrice a luci rosse che fa tremare i vip [FOTO]

Lea di Leo, attrice a luci rosse che fa tremare i vip [FOTO]
da in Donne

    Il nome Lea di Leo ai più dirà magari poco, ma al solo sentirlo nominare sono molti i vip di sport, politica e spettacolo che tremano come foglie. La ragazza di Castelfranco, infatti, è al centro di un caso che da editoriale si è presto trasformato in giudiziario, perno intorno al quale ruotano i destini di personaggi piuttosto noti. Lea di Leo, il cui vero nome è Sonia Faccio, ha infatti scritto un libro che, nonostante non sia mai stato pubblicato, sta provocando un gran polverone. Il motivo? Lea è un’attrice a luci rosse e nel libro vengono raccontati i suoi incontri di natura sessuale con i succitati vip.

    C’è un processo in corso a Marsala sul caso, e Lea di Leo è stata ascoltata come testimone d’accusa contro gli imputati, che poi sarebbero Giuseppe Aleci e Gaspare Richici, il presidente e il direttore della Imart Edizioni, accusati di tentata estorsione nei confronti di quei personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport e della politica che avrebbero avuto rapporti con la Di Leo. La storia presenta un intreccio da film thriller: la di Leo scrive la sua autobiografia con l’aiuto di Silvia Poli, in cui mette a nudo le sue relazioni, con tanto di particolari piccanti sulle prestazioni a letto dei suoi partner.

    Tramite alcuni contatti, la donna recapita il libro alla casa editrice Imart, con la speranza che la biografia trovi la via delle librerie.

    I due imputati avrebbero però compreso che, nelle informazioni contenute in quelle confessioni hot, si nascondeva una ben più profonda opportunità di guadagno. Da qui sarebbero partiti i ricatti finalizzati ad ottenere ingenti somme di denaro in cambio dell’oscuramento dei nomi vip dall’autobiografia dell’attrice. Alla fine il libro non viene pubblicato perché la stessa Lea di Leo denuncia il presidente della casa editrice dopo aver visto un servizio delle Iene che svelava il gioco sporco dell’editore.

    I personaggi coinvolti, tutti molto noti (un politico del Pdl e addirittura un vescovo i più clamorosi), sarebbero una trentina, tutti finiti nella rete dei presunti ricattatori, per cifre che vanno dai 10 ai 40mila euro. Ovviamente tutti si sono detti assolutamente estranei alla vicenda e negano di aver mai conosciuto Lea di Leo che, però, nel libro mai pubblicato li presenta con dovizia di dettagli in racconti piccanti che classificano i partner in base a criteri di selezione ben precisi come “durezza, dimensione, durata”. Dite la verità, non vi è venuta voglia di leggerla questa autobiografia?

    426

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI