Le controfigure dei lati B delle attrici più belle [VIDEO]

Le controfigure dei lati B delle attrici più belle [VIDEO]
da in Attrici, Donne, Gwyneth Paltrow, Jessica Alba
Ultimo aggiornamento:

    Non c’è niente di meglio, per un amante delle belle donne, di vedere la propria attrice preferita spogliarsi nel bel mezzo di un film. Il cinema è fatto di illusioni, per cui noi diamo per scontato che quel lato B delle attrici più belle, così perfetto e levigato debba appartenere all’attrice in questione. Purtroppo però la realtà è ben diversa: quasi tutte le attrici optano per una controfigura quando si tratta di scene di nudo, soprattutto quando si tratta di metterci il sedere.

    E’ arrivato quindi il momento di rendere onore e gloria a queste misconosciute donne che giocano un ruolo così importante nella nascita dei miti di Hollywood, pur restando nell’ombra. Di chi è quel fondoschiena che tanto ci ha fatto sognare la notte, dopo la visione di un film? Scopriamolo insieme, in una doverosa classifica delle controfigure dal lato B più sensuale di sempre, iniziando con un… computer!

    Jessica Alba in Machete

    Poco prima dell’uscita di Machete di Robert Rodriguez, su Internet sono comparse delle foto che mostravano Jessica Alba in tutto il suo splendore, nuda in bagno con tanto di lato B in bella mostra. Purtroppo, alcune settimane dopo l’approdo in sala, è stata la stessa attrice a rivelare che si trattava solo di un trucco: in realtà lei era vestita con uno slip color carne, rimosso attraverso la computer grafica in post-produzione. Forse era meglio lasciarci nella nostra beata ignoranza.

    Shelley Michelle per Julia Roberts in Pretty Woman

    Pretty Woman è il film che ha lanciato Julia Roberts nell’empireo di Hollywood, trasformandola in icona in grado di far sognare milioni di uomini. Pochi sanno però che quel corpo che vediamo nelle scene meno caste non appartiene a Julia Roberts, bensì a Shelley Michelle, una delle controfigure più celebri del cinema, in grado di rimpiazzare donne del calibro di Kim Basinger, Madonna e Sandra Bullock. Shelley piaceva così tanto alla produzione, che persino sulla locandina il corpo è suo e non di Julia Roberts (di cui resta, in pratica, solo la testa).

    Anita Hart per Liz Hurley in Austin Powers

    Elizabeth Hurley rappresenta senza dubbio il motivo di interesse principale del film Austin Powers, commedia che giocava senza mezzi termini con il sex appeal della sua protagonista. Peccato allora che spesso le gambe e il fondoschiena mostrato su schermo non fossero di Liz ma di Anita Hart, stunt famosa proprio per il suo sedere perfetto, usato come controfigura anche per Pamela Anderson, Cindy Crawford e Brooke Shields.

    Vanessa Motta per Jessica Biel in London

    Nonostante il suo fisico perfetto, persino Jessica Biel si è affidata a una controfigura per alcune scene di nudo nel film London. Il motivo è semplice: l’attrice inserisce in ogni suo contratto la clausola di “non nudità”, ed ha più volte affermato che non si mostrerà mai senza veli su schermo. Finché si trattava di lingerie, il corpo era il suo, ma quando sono state girate le scene di sesso, è stata rimpiazzata da Vanessa Motta.

    Catherine Bell per Isabella Rossellini in La morte ti fa bella

    Catherine Bell sarebbe diventata famosa negli anni ’90 per la serie JAG – Avvocati in divisa, ma pochi sanno che la sua carriera è iniziata proprio come controfigura nelle scene più hot. Isabella Rossellini, che in Velluto Blu non aveva risparmiato nulla del suo corpo, per La morte ti fa bella decise invece di evitare le scene di nudo, affidate appunto alla bella Catherine.

    Taryn Dakha Malco per Jessica Alba in Tutte pazze per Chuck

    Ancora una volta Jessica Alba sfugge alle scene più sexy affidandosi a una controfigura, nello specifico Taryn Dakha Malco, che la sostituisce nelle scene di spogliarello. Come Jessica Biel, anche l’ex star di Flipper ha sempre affermato la sua contrarietà al nudo sul set, quindi non sperate troppo quando nel suo prossimo film vedrete Jessica Alba senza veli. Non è lei, punto.

    Caroline Davis per Natalie Portman in Sua Maestà

    Prima dell’uscita del film, ha fatto molto scalpore la scena in cui Natalie Portman viene inquadrata da dietro, sedere all’aria, prima di tuffarsi in un lago gelato. Censurata nei trailer e nel film, questa scena in realtà è stata girata da Caroline Davis, che mostra a tutti il suo lato B spettacolare prima di sorbirsi un bagno ghiacciato.

    Roberta Lorincz per Keira Knightley in Domino

    Domino ha regalato a Keira Knightley il suo ruolo più sensuale, ed è un peccato scoprire che molte delle scene più hot sono state in realtà girate da Roberta Lorincz, professione ballerina. Se volete scoprire qualcosa in più su questa bella figliola, fate un giro a Las Vegas, dove lavora come ballerina in spettacoli piuttosto esotici (ed erotici).

    Whitney Axley per Gwyneth Paltrow in Amore a Prima Svista

    Gwyneth Paltrow è sempre stata piuttosto timida davanti alle telecamere, motivo per cui in tutti i suoi film c’è almeno una scena in cui si è affidata a controfigure. Persino in Amore a Prima Svista, commedia con Jack Black, alcune scene particolarmente provocanti sono state affidate alla professionista Whitney Axley, che ha già lavorato per altre celebrità di Hollywood.

    Tabitha Taylor per Joan Rivers

    Joan Rivers è una bella signora classe 1933, attrice famosissima ma non più giovane. Ecco perché il pubblico è rimasto shoccato nel vederla tonica e con un corpo perfetto in uno spot del Super Bowl del 2011. Ovviamente non era lei, ma Tabitha Taylor, modella ben nota ai lettori di riviste cult come FHM e Maxim, che già in passato aveva prestato il proprio corpo a donne come Pamela Anderson, Cameron Diaz ed Eva Mendes.

    997

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttriciDonneGwyneth PaltrowJessica Alba Ultimo aggiornamento: Martedì 07/07/2015 18:05
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI