Jacqui Beck, la ragazza senza vagina che non può fare l’amore [FOTO]

Jacqui Beck, la ragazza senza vagina che non può fare l’amore [FOTO]
da in Donne
Ultimo aggiornamento:

    La storia incredibile di Jacqui Beck dimostra come sia possibile crescere come tutte le altre ragazze senza rendersi conto che in realtà nel proprio corpo c’è qualcosa di molto diverso rispetto alle altre. Jacqui ha 19 anni ed è una ragazza bella e solare, ma ha una particolarità: non ha la vagina, il che rende per lei impossibile fare l’amore e avere dei figli. Il fatto più strano è che se ne è resa conto solo quando, a 17 anni, si è resa conto di non aver mai avuto le mestruazioni come tutte le sue coetanee. Un controllo approfondito ha appurato che la ragazza è affetta da una rara sindrome conosciuta come agenesia mulleriana (o sindrome di Mayer-Rokitansky).

    In realtà non deve sorprendere che Jacqui Beck o i suoi genitori si siano accorti del problema dopo così tanto tempo, perché esternamente le donne affette da questa sindrome sono in tutto e per tutto uguali alle altre, e non presentano condizioni particolari. Anche le parti intime, se osservate da occhio non esperto, risultano normali. Nulla sembra mancare all’appello, le labbra, il clitoride e persino le ovaie sono al loro posto. Quel che manca è l’apparato fondamentale: la vagina è a fondo cieco e mancano sia le tube sia l’utero sia, in parte almeno, la cervice. Ed è proprio per questo che il rapporto sessuale può risultare difficoltoso o comunque molto doloroso. Normalmente la scoperta di questa condizione avviene proprio in una fase successiva alla pubertà, quando la paziente si rende conto di non avere alcun segno di ciclo mestruale.

    Ovviamente questa sindrome, che colpisce in media una donna ogni 5mila, rende impossibile anche avere dei figli.

    Una situazione del genere metterebbe a serio rischio la serenità di chiunque, ma Jacqui Beck a soli 19 ha dimostrato un gran carattere. Non subito, perché all’inizio aveva paura di parlarne con i genitori e di scoprire di essere una ‘freak’ (parole sue). Poi però, grazie anche all’aiuto degli specialisti, ha iniziato ad accettare la sua vita, migliorando laddove possibile. Come nel caso del sesso, grazie a una serie di esercizi specifici per rendere il tutto meno problematico. E per quanto riguarda i figli, si affiderà all’adozione o a una madre surrogato, pratica del tutto legale in Gran Bretagna. Per il resto la sua è la vita di una comune adolescente, tra feste amori e qualche video (un po’ imbarazzante) su YouTube, dove mette in mostra le sue doti canore.

    413

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne Ultimo aggiornamento: Mercoledì 01/10/2014 11:18
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI