Elisa Sednaoui, la top model contro Berlusconi su Twitter

Elisa Sednaoui, la top model contro Berlusconi su Twitter
da in Donne
Ultimo aggiornamento:

    Se fosse un titolo di quotidiano sarebbe Elisa Sednaoui, top model contro Silvio Berlusconi. In effetti l’ennesimo ritorno in campo di Berlusconi ha provocato reazioni indignate un po’ ovunque nel mondo, ma pensare che una supermodella potesse attaccare con tanta decisione l’ex premier era fuori da ogni previsione. A maggior ragione se lei, pur essendo italiana, vive ormai all’estero da anni e se l’attacco avviene attraverso Twitter, troppo spesso in Italia utilizzato come megafono dell’ego delle piccole celebrità televisive.

    Elisa Sednaoui, considerata una delle stelle italiane della passerella, ha 25 anni è nata a Bra e ha fatto la spola tra Egitto e Italia prima di intraprendere la carriera da modella, che l’ha portata a dividere il suo tempo tra Parigi e New York. Diventata in poco tempo la musa di Karl Lagerfeld, Elisa in Francia gode di notevole considerazione, tanto da debuttare anche come attrice, mentre in Italia è meglio conosciuta per essere la protagonista del calendario Pirelli 2013. Tutti coloro che hanno avuto a che fare con lei la descrivono come una ragazza non solo splendida, ma anche molto intelligente e impegnata nel sociale.

    Non si tratta di vuote parole, perché già ai tempi di Mubarak si era schierata con la sua popolazione a colpi di tweet.

    L’Egitto è sempre stato nel cuore di Elisa Sednaoui, cresciuta tra Piemonte, Luxor e Cairo, tanto da spingerla a realizzare un documentario intitolato ‘Kullu taman’ (Va tutto bene), girato sulle rive del Nilo, per dare dell’Egitto un’immagine diversa da quelle di piazza Tahrir e delle repressioni. Oggi la sua attenzione si è spostata sul nuovo presidente Mohamed Morsi, il cui progetto costituzionale “sembra stia preparando il terreno per un’altra dittatura“. Dall’Egitto all’Italia il passo è breve, quando si parla di politica.

    Elisa non ha mai fatto mistero delle sue convinzioni politiche e, per commentare la decisione dell’ex premier Berlusconi di candidarsi di nuovo per ‘salvare l’Italia’, ha deciso di sparare una raffica di tweet al vetriolo: “Siamo tutti così spaventati da quello che succede in Tunisia ed Egitto, dei governi islamici, ma cosa diavolo sta succedendo in Italia. È una barzelletta“. Poi, riprendendo il celebre motto britannico ‘Keep Calm and Carry On’, chiosa “State calmi e non votatelo“. Una bella differenza rispetto alle foto davanti allo specchio del bagno e ai tweet sulle scarpe e le borse di tante vip italiane. Non ci resta che supportare Elisa Sednaoui.

    416

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne Ultimo aggiornamento: Lunedì 06/07/2015 18:00
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI