NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Donne dall’hard alla religione: i casi più famosi [FOTO]

Donne dall’hard alla religione: i casi più famosi [FOTO]
da in Donne

    Dai servizi hot sulle riviste e dal cinema a luci rosse alla religione, biglietto di sola andata: questa l’esperienza che accomuna molte donne che abbiamo imparato a conoscere per il loro passato da showgirl audaci ma che, ad un certo punto della loro esistenza, si sono convertite alla pia vita di chiesa. La folgorazione sulla via del set hard ha mietuto molte vittime, volti e corpi noti come Claudia Koll, Selen e (immancabile) Sara Tommasi. Vediamo quali sono i casi più famosi (e discussi) di conversione a luci rosse.

    Dal peccato alla redenzione con tanto di paparazzi e interviste a documentare i vari passi di un percorso di riscoperta interiore che dal set impuro porta ai banchi della più vicina chiesa. I più maligni potranno pensare che anche questa conversione mistica nasconda, in realtà, il desiderio di far parlare di sé e di speculare portando a casa pagine e pagine sulle riviste scandalistiche e di gossip. Non si può negare però la genuinità di alcune esperienze come quella di Claudia Koll che, dopo l’immortale opera Così Fan Tutte di Tinto Brass nel lontano 1992, ha completamente cambiato il suo stile di vita privata e professionale, per coerenza con il suo coinvolgimento nella fede cattolica.

    Il caso di Claudia Koll è anche un raro esempio di come l’opinione pubblica abbia accolto con rispetto la scelta di vita di un’artista che, da quel momento, ha vissuto una carriera irreprensibile. Non così bene è andata ad alcune colleghe italiane, come Selen e Sara Tommasi: la prima, dopo una lunga e feconda carriera nel cinema per adulti, lo scorso anno ha intrapreso un percorso spirituale molto personale che l’ha portata ad abbracciare la fede per arrivare al matrimonio. Svestiti i panni di Selen e rimessi quelli di Luce Caponegro, la 45enne attrice è stata però bersaglio dell’ironia del web, che ha scatenato la consueta ironia per commentare la tardiva conversione, riportando alla luce un passato ormai lontano 13 anni. Un tweet su tutti: “L’ex pornostar Luce Caponegro, in arte Selen, si converte. La pecorina smarrita”.

    Ancora più scalpore ha suscitato la vicenda di Sara Tommasi che, dopo aver preso parte a due film a luci rosse, punta dell’iceberg di un periodo vissuto pericolosamente tra droghe ed eccessi vari, ha voluto comunicare al mondo la sua conversione. Grazie alla fede è riuscita a voltare pagina, una rinascita che lei spera avvenga anche a livello televisivo. Perché alla televisione e ai giornali lei non rinuncia affatto. L’Italia non è comunque l’ultima frontiera della conversione hard, visto che anche negli Stati Uniti sono tantissimi i casi di dive della Hollywood del porno che sono passate all’altra sponda. Volendo fare alcuni nomi citiamo Linda Lovelace, Melissa Scott (oggi integralista con Bibbia sempre in mano), Donna D’Errico, Sky Lopez, Michele Maren, Crissy Moran, Erica Campbell e Sophia Lynn. A ognuno la sua folgorazione.

    485

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne
    PIÙ POPOLARI