Cosplayer, le più belle e affascinanti

Cosplayer, le più belle e affascinanti
da in Donne

    Le cosplayer italiane più belle e affascinanti non hanno niente da invidiare alle loro famose colleghe straniere, e abbiamo imparato a conoscerle sempre meglio, soprattutto grazie al moltiplicarsi degli eventi in tutta Italia che arricchiscono la proposta del notissimo Lucca Comics o del Romics, luogo speciale quest’ultimo, dove i cosplayer italiani più belli partecipano alle selezioni per il WCS (World Cosplay Summit). Ed è proprio al WCS che si esibiscono i migliori per poter arrivare alla gara mondiale di Nagoya rappresentando l’Italia. Seguiteci perché ora andiamo a conoscere e celebrare alcune delle più note ragazze cosplay italiane.

    GiorgiaCosplay

    Cominciamo con una veterana, Giorgia Vecchini, partita da un paese della provincia di Verona alla conquista del World Cosplay Summit, in Giappone. E’ qui che ha la sua chanche nel 2005, quando partecipa e vince l’evento: ”Fece molta sensazione la vittoria di una ragazza italiana”, ricorda raccontando di come è diventata una cosplayer ”professionista” per una serie di casualità, più che per scelta. Ma di certo il talento non le manca, visto che è riuscita con successo a fatto del suo hobby un vero e proprio lavoro con cui mantenersi e vivere. I suoi costumi e le sue esibizioni sono talmente fedeli alle movenze e alle gesta delle eroine che interpreta, che Giorgia è ricercatissima nei più importanti festival del genere, e la sua fama è davvero internazionale. Ha indossato i costumi di tutte le più celebri eroine dei film e dei fumetti, da Lara Croft a Wonder Woman.

    Pamela Colnaghi

    Pamela Colnaghi vive in Brianza ed è una delle prime cosplayer italiane: nel 1999 realizza il suo primo costume di Faye Valentine che poi ha sfoggiato a Lucca Comics. Lavora come make up artist presso il più grande store del lusso nel cuore di Milano, il suo hobby principale è dipingere quadri ad olio.

    Al mondo cosplay si è avvicinata per divertimento: ”L’aspetto più coinvolgente è ovviamente la creazione del costume passo dopo passo, che nel mio caso è assolutamente autentica visto che realizzo tutto da sola. L’aspetto più intrigante è invece indossarlo e interpretarlo, perché un vero cosplayer deve saper anche interpretare il proprio costume”, ha confessato. ”Io faccio parte della vecchia generazione, nel 2005 mi ero un po’ stufata dell’ambiente in sé e data la voglia di realizzarmi altrove mi sono allontanata, uno stacco decisivo ed ora che sono tornata a bazzicare le fiere posso dire di aver proprio visto l’evoluzione di questo fenomeno a livelli altissimi, sia come fattura dei costumi sia come esplosione mediatica e divulgazione su tutto il territorio nazionale”.

    Giada Robin

    Livornese, Giada Pancaccini è una delle cosplayer italiane conosciute all’estero. I suo personaggi sono rielaborati in chiave molto sexy e lei è una celebrità nel pianeta cosplay. La sua passione inizia al Lucca Comics nel 2008, quando, ancora minorenne vinse insieme al suo gruppo il premio Italian One Piece cosplay contest (organizzato da Toei Animation e Mediaset). Ma quello che sembra un gioco si trasforma presto in qualcosa di più: ”All’inizio non sapevo neanche cucire un bottone, e cercavo gli abiti su internet. Poi quando mi sono accorta che il gioco diventava serio, mi sono messa da sola a inventare i vestiti, grazie anche ai consigli di nonna che da giovane lavorava in una tappezzeria. Ora non potrei mai indossare qualcosa che non è di mia produzione”, ha raccontato soddisfatta.

    Ora non ti resta che tuffarti tra le più belle cosplayer del mondo:
    COSPLAYER FINAL FANTASY
    COSPLAYER KILL LA KILL
    COSPLAYER GI JOE
    COSPLAYER MASTERS OF THE UNIVERSE
    COSPLAYER PRINCIPESSE DISNEY
    COSPLAYER EROINE DEI VIDEOGAME

    817

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI