Chelsea Charms, donna col seno più grande del mondo (video)

da , il

    L’universo maschile si divide notoriamente in due categorie inconciliabili: da una parte ci sono gli amanti del lato B, quelli che a un didietro a mandolino non possono rinunciare, mentre dall’altro ci sono i patiti del seno, quelli che starebbero ore a fissare un bel davanzale. Questa categoria a sua volta si divide in due parti.

    C’è chi ama il seno piccolo (passato alla storia come coppa di champagne) e c’è chi preferisce quello grosso e debordante. Sarebbe curioso conoscere l’opinione di queste categorie davanti ad un personaggio come Chelsea Charms, modella (per adulti) americana classe 1976, famosa per essere la donna con il davanzale più esplosivo del pianeta.

    Non stiamo parlando semplicemente di qualcosa di grosso, no, perché Chelsea ha davvero voluto esagerare, tanto da diventare quasi una caricatura in ossa e tanta carne. Ognuno dei suoi seni pesa infatti qualcosa come 11.8 chili, per un totale che sfonda quasi la barriera dei 24 chili.

    La vera domanda che ogni essere umano starà ponendosi in questo momento è “ma sono naturali?”. La risposta è già inclusa nel vostro dubbio, perché per quanto la natura possa essere generosa qui siamo davvero davanti a qualcosa di abnorme. Chelsea era già maggiorata di suo, ma è la chirurgia plastica che l’ha fatta diventare così.

    Anzi, a dirla tutta, da inizio 2000, quando si è sottoposta al primo di tre interventi di breast augmentation, alcune delle pratiche mediche sono persino diventate proibite. Segno che anche i medici hanno davvero esagerato. Eppure quello che vedete nella foto o nei video non è frutto di un errore medico, ma della volontà della donna, che ha sempre avuto il desiderio di un paio di tette di questa dimensione.

    Tanto per rendere ancora meglio l’idea, mentre la misura perfetta di circonferenza seno è considerata 90, la signorina in questione 164XXX, ovvero una cifra non quantificabile con esattezza. Lei dice che le dimensioni e il peso non le danno alcun fastidio, ma il dubbio rimane: come sarà trasportare un carico di questo tipo? E soprattutto, da un punto di vista maschile, come influirà sull’intimità della donna?