Calendario Pirelli 2018, il paese delle meraviglie ritratto da Tim Walker [FOTO]

Il Calendario Pirelli 2018, firmato dal famoso fotografo Tim Walker, si ispira al racconto di Alice nel paese delle meraviglie. Protagonisti del Calendario Pirelli 2018 sono 18 personaggi di colore, uomini e donne, che arrivano dal cinema, dalla musica, dalla politica e dalla moda. Tutti i dettagli sulla 45esima edizione del calendario cult.

da , il

    Tim Walker firma il Calendario Pirelli 2018 ispirato ad Alice nel paese delle meraviglie. Il famoso fotografo inglese interpreta con i suoi scatti il racconto di Lewis Carroll, tema del calendario cult. Dodici mesi per 18 protagonisti , uomini e donne di colore provenienti dal mondo della moda, della musica, dell’attivismo politico, del cinema e dell’universo underground: da Naomi Campbell a Whoopi Goldberg, da Sasha Lane a RuPaul.

    L’edizione 2018 di Tim Walker rappresenta la quarantacinquesima edizione del Calendario Pirelli, nato ufficialmente nel 1964. Il calendario, che è stato realizzato dal fotografo britannico a Londra, da 50 anni continua a scandire il passare dei mesi offrendo – attraverso le immagini dei più acclamati fotografi del momento – una lettura e un’interpretazione del costume, spesso anticipatorie di nuove tendenze.

    Il tema del Calendario Pirelli 2018

    OLYMPUS DIGITAL CAMERA
    Duckie Thot nel Calendario Pirelli 2018 interpreta Alice

    Il tema Calendario Pirelli 2018 firmato da Tim Walker, come dicevamo, è ispirato a Alice nel paese del meraviglie.

    Il fotografo inglese ha voluto catturare in immagini il surreale mondo dei sogni e i suoi 12 mesi evocano il racconto pubblicato per la prima volta nel 1865 da Lewis Carroll.

    Ispirate a questa fantastica narrazione, le immagini di Tim Walker sono dei tableaux vivants pieni di allusioni a situazioni improbabili, a proverbi illusori, citati con un costante riferimento alla cultura inglese.

    Chi è Tim Walker il fotografo del Calendario Pirelli 2018

    Pirelli The Cal 2018
    Tim Walker sul set del Calendario Pirelli 2018 con Edward Enninful, direttore Vogue UK

    Chi è Tim Walker, il fotografo del Calendario Pirelli 2018? Grande collaboratore di Vogue da 15 anni, oggi è considerato uno dei fotografi di moda più visionari e originali, dall’indiscusso talento onirico.

    Le sue opere sono in mostra permanente al Victoria & Albert Museum e alla National Gallery di Londra e gli sono valse premi e riconoscimenti internazionali.

    La fotografia tuttavia non è la sua unica passione: Tim Walker è appassionato anche di regia e ha firmato documentari e lungometraggi.

    Nato in Inghilterra nel 1970, Walker si è appassionato alla fotografia nella Biblioteca Condé Nast di Londra, dove ha lavorato all’archivio di Cecil Beaton per un anno, prima di iscriversi all’università.

    Dopo la laurea in Fotografia all’Exeter College of Art, ha lavorato come freelance a Londra, prima di trasferirsi a New York, dove è diventato l’assistente di Richard Avedon.

    A 25 anni ha girato la sua prima storia di moda per Vogue e ha fotografato da allora le edizioni britanniche, italiane ed americane della rivista, firmando anche le copertine di W Magazine e Love Magazine.

    Chi sono i protagonisti del Calendario Pirelli 2018

    OLYMPUS DIGITAL CAMERA
    Calendario Pirelli 2018, Naomi Campbell e Sean Diddy

    I protagonisti del Calendario Pirelli 2018 ispirato al paese delle meraviglie sono 18 personaggi di colore provenienti dal mondo della moda, della musica, del cinema e dell’universo underground. Scopriamoli insieme:

    • Adut Akech, modella australiana con origini sudanesi. È ‘La regina di diamanti’;
    • Adwoa Aboah , modella inglese con origini ganesi, attivista. È ‘Pinco Panco’;
    • Alpha Dia, modello tedesco con origini senegalesi, è la carta 5 di cuori e giardiniere;
    • Djimon Hounsou, attore americano, con origini del Benin, è il ‘Re di cuori’;
    • Duckie Thot, modella australiana con origini sudanesi, è Alice;
    • Jaha Dukureh, attivista gambiana per i diritti delle donne;
    • King Owusu, modello inglese: Pinco Panco, carta due di cuori e giardiniere;
    • Lil Yachty, rapper e cantante americano, è la ‘guardia della regina’;
    • Lupita Nyong’o, attrice keniota, nata in Messico, è ‘il ghiro’;
    • Naomi Campbell, top model e attrice, è uno dei tagliatori di teste della regina;
    • RuPaul, attore americano, drag queen, personaggio televisivo, cantante e compositor, è la ‘Regina di cuori’;
    • Sasha Lane, attrice americana, è la ‘lepre marzolina’;
    • Sean “Diddy” Combs, rapper americano, rapper, cantante, compositore e attore, produttore musicale, è l’altro tagliatore di teste della regina;
    • Slick Woods, modella americana, è ‘il cappellaio matto’;
    • Thando Hopa, modella sudafricana e avvocato, è ‘la principessa di cuori’;
    • Wilson Oryema, modello inglese, è la carta sette di cuori e giardiniere;
    • Whoopi Goldberg, attrice americana, comica, autrice e presentatrice televisiva e attivista, è ‘la duchessa reale’;
    • Zoe Bedeaux, fashion stylist inglese, stilista e cantante, è ‘il bruco’.

    Questo non è il primo Calendario Pirelli con modelle di colore: infatti, nel 1987 il fotografo Terence Donovan ne ha realizzato uno a Bath (Regno Unito). Tra le varie protagoniste di allora Waris Dirie e Naomi Campbell, appena sedicenne.

    La presentazione del Calendario Pirelli 2018 a NYC

    DUCKIE_THOT

    E’ stato presentato oggi, 10 novembre, il nuovo Calendario Pirelli 2018. L’evento si è tenuto al Manhattan Center di New York, dove il fotografo Tim Walker ha spiegato il perché della sua scelta artistica parlando coi giornalisti. “La storia di Alice – ha spiegato Walker – è stata raccontata un’infinità di volte e volevo andare alla genesi dell’immaginario di Lewis Carroll in modo da poterlo raccontare nuovamente dall’inizio. Volevo trovare un punto di vista diverso e originale”. Dando uno sguardo alle prime foto rilasciate del Calendario Pirelli 2018 possiamo ben dire che l’intento è pienamente riuscito.

    Edward Enninful, lo stilista che ha creato gli elaborati costumi di questa edizione del Calendario Pirelli 2018, ha precisato quanto sia importante questo progetto. “[...] Oggigiorno vedere un’Alice nera significa che i bambini di ogni razza possono abbracciare l’idea di diversità fin dalla più tenera età e rendersi conto che la bellezza ha una quantità di colori diversi. Viviamo in un mondo culturalmente disparato – aggiunge -. Progetti come questo straordinario Calendario Pirelli dimostrano che esiste ancora speranza in quella che a volte ci appare come una realtà sempre più cinica”.