Attrice a luci rosse salva le capre violentate dal pastore

da , il

    Attrice a luci rosse salva le capre violentate dal pastore

    La violenza sessuale è un atto atroce è ingiustificato, non solo quando subito da un essere umano. Quindi, anche se a leggerla così questa notizia potrebbe sembrare surreale e anche un po’ stupida, non possiamo che rivolgere il nostro plauso a Sabrina Barsotti, che ha salvato due capre oggetto di ripetute violenze da parte del pastore.

    Sabrina Barsotti non è nome che vi dirà molto, ma in passato era meglio conosciuta come Emanuelle Cristaldi, una delle più fulgide stelle del cinema per adulti del nostro Paese. Una volta abbandonato il set a luci rosse, però, Sabrina ha dedicato la sua vita ad altre due passioni, la musica e gli animali.

    Oltre che nota deejay, la donna è diventata ormai da cinque anni la responsabile della sezione di Piombino dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente. E’ stata quindi lei a raccogliere la denuncia e a salvare le due povere caprette dalle grinfie del pastore depravato.

    La vicenda, che risale a un po’ di tempo fa, ha avuto inizio quando al telefono arancione di Aidaa è arrivata una telefonata per una denuncia di zoorastia, segnalazione che parlava di atti ripetuti ai danni di due giovani caprette ad opera di un pastore che sostava nella zona di Piombino con le sue greggi. L’associazione ha quindi contattato il pastore, che vistosi scoperto ha accettato di vendere le due capre alla ex attrice hard.

    Una visita dal veterinario ha in seguito confermato che i due animali avevano subito diversi abusi sessuali dal pastore , così Sabrina Barsotti ha deciso di curarle e di prendersi cura di loro personalmente, tenendole nel suo giardino come animali da compagnia. Nonostante sia passato molto tempo, Aidaa ha deciso di riaprire il caso inviando alla procura di Nuoro, luogo di residenza del pastore, un’informativa per denunciare quanto accaduto, anche perché pare proprio che l’uomo non abbia perso il vizio.