Ashley Graham conquista Sports Illustrated Swimsuit a suon di curve

Ashley Graham conquista Sports Illustrated Swimsuit a suon di curve
da in Donne
Ultimo aggiornamento:
    Ashley Graham, la curvy superhot

    Anche il nostro applauso va ad Ashley Graham che ha conquistato le pagine della nota rivista Sports Illustrated Swimsuit a suon di curve. Le sue, belle ed esplosive. La conosciamo già per avere prestato il suo volto a numerose campagne pubblicitarie, soprattutto di lingerie. E non dimentichiamo che solo pochi mesi fa, nel 2014, è stata inserita nella classifica IMG delle cinque modelle curvy più desiderate al mondo. Scopriamo un po’ di più di questa donna meravigliosa.

    So che le mie curve sono sexy e voglio che tutti sappiano che anche le loro lo sono. Non ci sono motivi per nasconderle, ma ce ne sono molti per mostrarle – ha commentato la modella in una conferenza stampa, diventando immediatamente uno dei nostri miti – Il mondo è finalmente pronto per vedere più curve nei bikini‘. Siamo più che d’accordo. E non a caso, Ashley, insieme ad altre modelle curvy ha fondato Alda, un’associazione che promuove la bellezza in tutte le sue misure.

    Dalla censura alla consacrazione: nel 2010, Ashley Graham era stata considerata troppo sexy in uno spot dalla Fox e la ABC, che si rifiutarono di mandarlo in onda prima delle nove di sera. Eccolo.

    Ashley Graham nel sexy spot bannato

    Che dire di più di Ashley Graham? Fa la modella da quando aveva 12 anni, è alta un metro e 75 cm, attualmente pesa 77 Kg, e soprattutto è la prima plus size model, cioè, una taglia forte, a comparire nello speciale di Sports Illustrated. E questo segnerà il suo lancio definitivo a livello planetario, anche se l’avevamo già ammirata sulla copertina di Elle Magazine Quebec, oltre che su su Glamour e Vogue, ed in diverse campagne pubblicitarie per Levi’s and Lane Bryant, oltre che per Target, Hanes e Macy‘s.

    Lei è presentissima sui social network, dove posta regolarmente sue immagini e notizie. Ad esempio, con la Themba Foundation ha partecipato a molte missioni umanitarie in Sudafrica

    Non possiamo che sottoscrivere e incoraggiare la scelta di Sports Illustrated di dare sempre maggiore spazio a modelle con taglie più ‘normali’ nelle sue campagne Swim Suit for all.

    375

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donne Ultimo aggiornamento: Venerdì 06/02/2015 17:04
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI