Uomo crede di avere poteri divini: chiede il brevetto (video)

Uomo crede di avere poteri divini: chiede il brevetto (video)
da in News, Notizie Curiose

    Apriamo la consueta rubrica dedicata al genio del giorno, per parlarvi di una notizia che oltre ad essere assurda sfocia nel paranormale, nel mistico e perché no, anche nel surreale. Ci trasferiamo negli Stati Uniti, terra sempre ricca di assurdità, per parlare di Chris Roller, il nostro eroe.

    Chris Roller è un uomo di 43 anni, ingegnere nucleare ed ex membro della marina militare Americana, che evidentemente ha passato troppo tempo sui libri a studiare, o forse si è fatto un attimo prendere dalla smania dei super-poteri stile X-Men. Roller, infatti, sostiene di essere in possesso di poteri divini.

    Non di poteri divini qualsiasi, perché questo lo farebbe diventare come tutti gli altri pseudo santoni che cercano di spillare qualche soldo ai creduloni di turno. No, egli è l’unico depositario dei veri, reali poteri che discendono da Dio stesso, e per questo ha chiesto il brevetto su tali capacità.

    La linea che divide la categoria dei furbi da quella dei fuori di testa, nel caso del pover Chris Roller sembra davvero troppo sottile, come evidenziato dalla frase con cui ha annunciato la richiesta all’ufficio dei brevetti del governo americano: “Chris Roller è intenzionato ad avere un’esclusiva sui diritti sull’uso etico e finanziario dei poteri di Dio sul pianeta terra”.

    In pratica, essendo egli scelto da Dio stesso come possessore di indicibili poteri, gli rode un po’ che altri possano lucrare affermando (in maniera del tutto falsa, si intende) di possedere gli stessi incredibili e unici poteri. Ma lui è comunque generoso, non vuole tenere tutta questa magnificenza per sé: “La commissione che intendo applicare andrà dallo 0 al 100% a secondo del prezzo del prodotto e dal suo uso”.

    Ma come mai sarà entrato in contatto con Dio per ottenere siffatti poteri? Secondo l’uomo, che tra le altre cose bazzica il mondo della magia, i poteri gli sono stati donati nel lontano 1999, quando (citiamo direttamente) “milioni di spiriti entrarono in lui, prima per concedergli il possesso del paradiso e poco dopo quello dell’inferno”.

    Ovviamente l’ufficio brevetti gli ha negato l’autorizzazione, anche perché Roller avrebbe dovuto portare prova tangibile dei suoi poteri, cosa che, per ovvie ragioni, non ha mai fatto. Lui però non si scoraggia, e già pensa al suo prossimo passo, diventare voce della vera parola divina: “Alcuni potrebbero pensare che io sia Gesù, altri potrebbero considerarmi Buddha, Mohammed, Dio, il Messia, il Salvatore”. Beh, certo, ma molti in realtà penseranno ben altro.

    444

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI