Truffe di Natale: come evitarle

Truffe di Natale: come evitarle
da in Consigli attualità, News, Natale 2016
Ultimo aggiornamento: Venerdì 05/12/2014 14:58

    Truffe Natale

    Le truffe di Natale aspettano tutti gli acquirenti incauti che, online o altrove, possono incappare in spiacevoli episodi. Per evitare le truffe natalizie vi diamo una lista di consigli in modo da affrontare la festività senza la paura degli imbrogli. Leggete i nostri suggerimenti per evitare di essere vittime in qualche frode. Si parte dai regali, si passa dai viaggi e le vacanze e si finisce con il cenone. In tutto questo, dobbiamo registrare il ruolo sempre più importante di Internet, che aiuta sì a risparmiare, ma si può trasformare in una vera e propria trappola per sprovveduti. Vediamo allora le truffe informatiche più frequenti a Natale, quelle che trovano nel web il mezzo di propagazione più veloce ed efficiente.

    Phishing
    Phishing

    Grazie al volume di vendite effettuate online nel periodo festivo, il rischio di ricevere truffe di phishing ed email che notificano spedizioni è più elevato. Sebbene il malware sia un pericolo costante, i consumatori sono più portati ad aprire la notifica di una consegna o un’email di phishing ritenendola autentica. Non fidatevi nemmeno delle email sospette con link a siti che promettono risparmi eclatanti su prodotti di marca.

    Truffe social
    Truffe social network

    State attenti ai link pericolosi che amici o sconosciuti possono mandarvi condividendo link tramite social network. È probabile che vi sia capitato di trovare una URL abbreviato e di averla selezionato. Il pericolo risiede nel modo in cui i truffatori possono utilizzarle per occultare i loro metodi criminosi. Non aprite link strani per nessun motivo. Altri tipi di truffa in cui si può incorrere sono i concorsi falsi sui social media. Non adte informazioni sensibili a sconosciuti solo per compilare qualche modulo e partecipare a fantomatici concorsi su Facebook.

    Tessere regalo
    Tessere regalo

    Hanno mai provato a vendervi delle tessere regalo contraffatte ? Anche queste sono salite alla ribalta in questi ultimi mesi a ridosso delle Feste di Natale. I truffatori cercano di impossessarsi delle vostre informazioni personali provandovi a consegnare una tessera regalo per fare acquisti.

    e-card – Biglietti elettronici
    ecards

    I siti di e-card più noti sono accettabilmente sicuri, ma il malware è sempre dietro l’angolo e occorre fare particolare attenzione ai biglietti elettronici che richiedono di essere scaricati su un dispositivo. Attenti anche ad allegati powerpoint che contengono bigliettini di auguri di Natale. Non apriteli mai se non conosceet il mittente, perché possono contenere virus e trojan in grado di rubare i vostri dati personali dal computer.

    Skimming dei Bancomat
    Skimming

    In questo periodo di feste aumenta il ricorso al prelievo presso gli sportelli bancomat. I truffatori possono accedere alle informazioni personali presso uno sportello bancomat installando dispositivi di skimming per rubare i dati dalla banda magnetica della carta e utilizzando una videocamera o un rivestimento sul tastierino per acquisire il codice PIN. Una soluzione semplice è quella di controllare bene il terminale e di coprire la tastiera quando si inserisce il codice PIN.

    Jackpotting del Bancomat
    Jackpotting

    Questo tipo di frode al bancomat passa per internet: il ‘jackpotting’ è l’hackeraggio dello sportello attraverso la rete con successiva installazione di malware, alla lettura dei dati delle carte e la registrazione del PIN.

    Punti di vendita infetti
    Bancomat

    Si tratta di una novità nel panorama delle truffe, quello del malware dei punti vendita: nel corso dell’ultimo anno, punti vendita infetti e altri sistemi compromessi sono stati responsabili di importanti violazioni in ambito retail. Un dispositivo può essere compromesso senza accesso fisico e talvolta occorre molto tempo prima che i commercianti si accorgano della violazione e la neutralizzino.

    Negozi inesistenti
    Negozio online

    C’è chi crea finti siti web per vendere prodotti inesistenti. Entrando in queste pagine on line, si potrebbe finire nella trappola del malware progettato per sottrarre informazioni delle carte di credito. Inoltre bisogna fare attenzione a questi negozi, perché spesso vendono oggetti contraffatti. Effettuate acquisti solo in negozi, on line o fisici, conosciuti e affidabili. Su internet, in particolare, va prestata attenzione a trasmettere le informazioni quando si è sotto protezione SSL, che garantisce una connessione sicura.

    Enti di beneficenza inesistenti
    Beneficenza

    Durante le festività, molti consumatori effettuano donazioni ad enti di beneficenza. Fate attenzione a enti di beneficenza inesistenti con cui si può entrare in contatto via email o che vengono condivisi viralmente tramite i social media. Non fidatevi neanche delle richieste di soldi in beneficenza che arrivano via email e vi chiedono di cliccare su un link esterno.

    Truffe tramite App per Smartphone
    App

    Attenzione anche alle app per smartphone. Scaricate solo quelle applicazioni per lo shopping che provengono da un app store ufficiale. Non solo: meglio eliminare quelle applicazioni che richiedono troppe informazioni al momento della registrazione. Anche le app festive o che sembrano ufficiali potrebbero essere pericolose e accedere alle tue informazioni personali.

    Chiavetta Usb in omaggio
    USB

    Una brutta sorpresa potrebbe nascondersi nelle chiavette Usb in omaggio, dove potrebbe essere pre-installato un virus malefico a vostra insaputa.

    Shopping online
    online-shopping

    Dedicatevi tranquillamente allo shopping online solo su siti conosciuti e su connessioni sicure (https). Usate sempre password difficili da individuare. Possibilmente non utilizzare computer pubblici per comprare online, perché gli hotspot aperti sono facilmente frodabili. In più, se volete davvero proteggervi al massimo, quando si effettuano ricerche e attività di shopping on line, meglio utilizzare un ‘live cd’, cioè una versione di un sistema operativo che parte da cd e non deve essere installato. Oppure un browser dedicato che garantisca ricerche anonime.

    Carte di credito
    Carte di credito

    E’ sempre utilizzare una carta di credito anziché una carta di debito per garantire che venga applicata la protezione dalle frodi, così come è consigliato l’uso di una carta emessa da un istituto finanziario che offre numeri delle carte di credito ad uso singolo, limitati nel tempo o virtuali.

    Falsa telefonata dalla banca
    Banca

    I consumatori ricevono una telefonata fasulla da un istituto di credito tramite un ‘agente di sicurezza automatico’ che afferma che il conto dell’utente è stato compromesso richiedendo informazioni personali tra cui la password del conto, per effettuare delle modifiche.

    Viaggi e pacchetti vacanza
    Vacanze di natale

    La richiesta di viaggi durante le vacanze invernali aumenta in questo periodo festivo. I link online fasulli che offrono soggiorni a prezzi vantaggiosi sono numerosi ma esiste il rischio che una volta arrivati sulla pagina, lo spyware acceda alle vostre informazioni collegandosi a PC infetti. Meglio affidarsi al tour operator di fiducia.

    Aumentare i controlli
    Mobile Banking su Smartphone

    Sfortunatamente ci sono alcune truffe che non è proprio possibile evitare. Il malware che colpisce i punti vendita e che porta alla violazione delle informazioni delle carte di credito ne è un esempio. Il nostro consiglio è di controllare spesso i resoconti della vostra carta di credito in modo da mantenervi aggiornati costantemente sullo stato dei vostri conti.

    1667

    PIÙ POPOLARI