NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Sucate: il meglio del quartiere di Milano preferito dalla Moratti

Sucate: il meglio del quartiere di Milano preferito dalla Moratti
da in News
Ultimo aggiornamento:
    Sucate: il meglio del quartiere di Milano preferito dalla Moratti

    Tutti voi ormai saprete che a Milano è stato da poco istituito ufficialmente un nuovo quartiere, dal nome enigmatico di Sucate. Si tratta nientemeno che della zona in cui potrebbe sorgere il primo baluardo dell’islamismo nella capitale economica d’Italia (secondo le parole di Berlusconi). Insomma, bisogna che la Moratti faccia qualcosa per salvare la zona.

    Ovviamente Sucate non esiste realmente, ma sta diventando una divertente realtà su Internet, dopo che il candidato sindaco di Milano Letizia Moratti attraverso Twitter ha risposto ad una domanda di un presunto elettore proprio sulla spinosa questione moschee abusive in via Puppa a Sucate. Una caduta (in gergo fail) che le sta costando caro.

    L’ironia della rete si sta diffondendo come un virus attraverso i social network, e da Twitter è trasmigrata su Facebook. Più ancora dell’affaire Red Ronnie e delle frasi su Pisapia ladro e amico dei terroristi, lo scherno del popolo del web colpisce la Moratti e il suo staff. Sucate è la parola d’ordine.

    Vale quindi la pena di andare a spulciare i social network per scoprire quali sono le trovate più divertenti a riguardo. L’hashtag #sucate su Twitter sta dominando la classifica degli argomenti caldi in Italia, e ci troviamo davanti ad un vero e proprio fuoco di fila di battute. C’è addirittura chi unisce i due “casi” Sucate e Pisapia, affermando che “la moschea abusiva di Sucate è stata costruita da Pisapia”.

    C’è chi parla di un possibile attentato ai danni del premier, visto che “Un mitomane ha scagliato una miniatura della Cappella di Sucate su Berlusconi”. Addirittura c’è chi paventa la possibilità di scarcerazione per l’erotomane Strauss-Kahn: “La Giunta delibera il trasferimento della sede del FMI a Sucate e la riabilitazione di Strauss-Kahn, non colpevole secondo il regolamento”.

    Sucate via Puppa

    Molti si chiedono se la volontà di spostare alcuni ministeri al nord non nasconda proprio un’opera di miglioramento del quartiere di Sucate, che ricordiamo è già stato in passato sede del Partito dell’Amore. Tutti gli argomenti di attualità vengono riletti attraverso la lente distorta di questo gioco geniale. Ricordate la finta laurea della Santanché? “Trovato finalmente il Master della Santanchè: era archiviato nella sede distaccata della Bocconi a Sucate”.

    Pare inoltre che Bocchino voglia prendere personalmente le parti della popolazione di Sucate, per una questione di orgoglio e opportunità politica. Ma alla fin fine dove si trova Sucate? C’è chi ha difficoltà a trovarlo sulla mappa, perché Google Maps sembra non riconoscerlo. Ancora Pisapia ci viene in aiuto: “Per scaricare mappe di Sucate sul vostro cellulare avete bisogno di una scheda di memoria di 30 Pisabyte. Solo RAM, niente ROM”.

    Will e Kate in visita ufficiale a Sucate
    Will e Kate a Sucate

    Comunque, davvero, è difficile riuscire a stare dietro al flusso del discorso. Sucate, ancora più che il Mullah Omar, l’Iraq, Kate Middleton e William, è il centro del mondo in questi giorni. Pare sia stata anche avvistata l’ormai celebre Pippa Middleton, che memore di George Clooney a Como, pare voglia prendere casa a Sucate.

    Passando a Facebook, non possiamo non fare riferimento alla pagina ufficiale della municipalità, ricca di informazioni sull’ameno loco. Gli amministratori si lamentano che “tutti i media parlano dei problemi di Sucate, tralasciando che esiste pure la Sucate bene”, e quindi mostrano foto di vita quotidiana, come quella che vi mostriamo in anteprima, dal delfinario di Sucate.

    Delfinario di Sucate
    delfinario di Sucate

    L’asse portante della comunità non poteva che essere la famiglia Puppa, visto che proprio nella strada dedicata al compianto Giandomenico dovrebbe nascere la moschea delle polemiche. Pare addirittura che una vecchia conoscenza del calcio nostrano, Hakan Sukur, diventerà “cittadino onorario di Sucate e prossimo Imam alla moschea di via Giandomenico Puppa”.

    Per chi volesse saperne di più, ricordiamo che sono appena state pubblicate le prime guide turistiche di Sucate, niente di meno che la famosa Lonely Planet. Per finire, un pratico e utile consiglio: chi volesse provare le prelibatezze del cibo tradizionale di Sucate, non si lasci sfuggire il famoso saltimbocca.

    Sucate guida ufficiale

    782

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News
    PIÙ POPOLARI