Speciale Natale

Si licenzia ballando in un video: le dimissioni più virali di sempre

Si licenzia ballando in un video: le dimissioni più virali di sempre
da in News
Ultimo aggiornamento:

    Come perdere il lavoro e diventare una eroina del web: questa la storia di Marina Shifrin in sistesi. Una ragazza come tante, una perfetta sconosciuta divenuta un fenomeno virale in poche ore. Grazie proprio a un video in cui annuncia le sue dimissioni ballando tra le scrivanie vuote del suo ufficio alle 4 e mezza del mattino. In un attimo Marina si è trasformata nell’emblema di una gioventù che deve fare i conti con un mercato del lavoro in cui la passione e la volontà non vengono valorizzati dalle aziende, più interessate alla forma e ai numeri che ai contenuti. Mai dimissioni sono state tanto fortunate.

    La 25enne americana Marina Shifrin per quasi due anni ha lavorato per un’azienda taiwanese producendo contenuti per il web, con ritmi di lavoro massacranti e un sacrificio totale della propria vita privata. Il tutto senza ottenere mai una soddisfazione da parte del suo capo, il vero destinatario del video ‘An Interpretive Dance For My Boss Set To Kanye West’s Gone‘. Postato su YouTube e inviato al diretto interessato, ci mostra la leader proletaria Marina alle prese con un ballo scatenato sulle note (e sui testi piuttosto espliciti) di un brano di Kanye West. Il tutto chiuso con un ‘I Quit’ che profuma di liberazione mentre lei esce dall’ufficio spegnendo le luci su un’esperienza poco positiva.

    Intervistata dal Daily Telegraph la ragazza ha spiegato le sue motivazioni: “Per quasi due anni ho sacrificato le mie relazioni, il tempo e l’energia per questo lavoro e il mio capo si preoccupa solo delle quantità e del numero di visualizzazioni che ogni video ottiene“. Ora Marina tornerà negli Stati Uniti per iniziare una vita diversa e, si spera, meno straniante. Intanto però è già diventata un fenomeno virale e non è detto che questa trovata non l’aiuti a ricevere offerte di lavoro interessanti. La creatività non le manca di certo. Non si può dire lo stesso dell’azienda, che ha voluto rispondere con un video in tutto e per tutto identico a quello della ragazza. A partire dal titolo ‘An Interpretive Dance From Next Media Animation Set To Kanye West’s Gone’.

    I dipendenti e il boss che ballano in ufficio, salutando Marina e festeggiando la possibilità di assumere una nuova persona, non ottengono lo stesso riscontro in rete, finendo per trasformare il video in un autogol clamoroso per l’azienda. D’altra parte era impensabile combattere contro quella che è stata già eletta a simbolo della lotta contro le aziende che uccidono la creatività. Quasi 9 milioni di visualizzazioni in tre giorni parlano da soli.

    470

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI