Ruba Ferrari del padre a 14 anni e beffa la polizia

da , il

    Ruba Ferrari del padre a 14 anni e beffa la polizia

    Alcune persone nascono con il sacro spirito del rombo del motore nel sangue, e non c’è nulla che possa tenerle lontane da un super bolide. L’eroe del giorno ha 14 anni e viene dalla Germania. Per ovvie ragioni non è stato reso noto il nome, trattandosi di un minorenne, ma molte donne sarebbero già pronte a cadere ai suoi piedi.

    Il ragazzo in questione si è reso protagonista di un falso furto che ha mandato in tilt la polizia di un piccolo centro del sud della Germania. In pratica ha preso in prestito (diciamo così) la Ferrari del padre per lanciarsi in una folle corsa per le strade del paese in questione, ignaro delle conseguenze del suo gesto.

    La famiglia tedesca si trovava alle prime tappe di un viaggio che li avrebbe condotti fino in Spagna, il tutto per testare il bolide acquistato una settimana prima a Berlino per la somma di ben 200mila euro. Nella cittadina di Hof la polizia stradale ha fermato il loro viaggio per dei controlli, e lì è scattato il genio del ragazzo.

    Approfittando dell’assenza dei genitori, chiamati a portare i propri documenti all’interno della questura, il giovane ha pensato bene di sgusciare via e mettersi alla guida della Ferrari, realizzando così il suo grande sogno di pilotare un bolide e sentirsi finalmente come uno dei famosi piloti di Formula 1.

    Pochi attimi e di lui e della macchina non c’è stata più alcuna traccia, e quindi capirete lo sgomento sul volto dei genitori e degli agenti quando, uscendo alcuni minuti dopo dall’edificio, non hanno trovato nulla dove avevano parcheggiato l’auto. Il panico è stato immediato: il padre ha temuto che qualcuno avesse rubato la sua auto nuova, e la mamma ha temuto che avessero rapito suo figlio.

    Nel giro di un battito di ciglia si è scatenata una vera e propria caccia all’uomo in tutta l’area. Un presunto ladro e rapitore che però in realtà non esisteva. In tutto questo nessuna volante della polizia è riuscita ad intercettare la Ferrari, ingannate dalla bravura al volante di questo novello Fernando Alonso.

    Dopo aver soddisfatto la sua voglia di guida, il ragazzo si è presentato in una concessionaria per contattare i genitori, che hanno potuto così tirare un sospiro di sollievo. Auto intatta e figlio ritrovato, ma senza alcun pentimento per la bravata, che anzi vorrebbe ripetere al più presto. Intanto però la polizia tedesca non sarà molto clemente, visto che su di lui pesano ora diverse accuse, compreso quella di aver guidato senza patente. Ma che soddisfazione!

    Foto da FotoSleuth