NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Raccoglie una pietra in spiaggia: è vomito di balena da 50mila euro

Raccoglie una pietra in spiaggia: è vomito di balena da 50mila euro
da in News, Notizie Curiose
    Raccoglie una pietra in spiaggia: è vomito di balena da 50mila euro

    Tutti noi in spiaggia abbiamo avuto la tentazione di guardarci intorno per vedere se, dalla sabbia, spuntasse qualche oggetto di valore. La notizia curiosa di oggi non riguarda però orologi o portafogli abbandonati in riva al mare, bensì una strana pietra dal valore eccezionale di 50mila euro. Di cosa si tratta? Di vomito di balena solidificato.

    Nessun errore, avete capito bene. Il protagonista di questo fortunato ritrovamento si chiama Charlie Naysmith, ed è un bambino di 8 anni che, passeggiando su una spiaggia del Dorset, in Gran Bretagna, ha scovato questo inatteso tesoro. Ignaro del reale valore del pezzo, lui pensava solo di aver trovato una pietra strana e dal fascino particolare. Come ogni bambino di quella età, il valore della scoperta non teneva conto minimamente di un eventuale valore economico.

    Il promontorio di Hengistbury Head, nell’area del ritrovamento, si è subito popolato di persone alla ricerca del prezioso vomito, con poca fortuna a quanto pare. L’oggetto in questione, dall’odore piuttosto forte (per non dire disgustoso) e con una consistenza simile alla cera, è infatti piuttosto raro, ed è per questo molto richiesto dalle industrie del profumo. Il profumo da qualcosa che puzza? Ebbene sì.

    Il ragazzino ha portato a casa la pietra per farla vedere ai suoi genitori, e lì ha scoperto di avere tra le mani il vomito del capodoglio Physeter macrocephalus, un liquido che con il passare del tempo diventa ambra grigia. Ambra, come detto, molto ricercata dai produttori di profumo perché serve a fissare gli odori. Al piccolo Charlie, protagonista di questa storia da romanzo per adolescenti, non resta che rivendere il pezzo al miglior offerente.

    301

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose
    PIÙ POPOLARI