NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Naufragio Costa Concordia, telefonate shock del comandante: video

Naufragio Costa Concordia, telefonate shock del comandante: video
da in News

    Il naufragio della nave da crociera Costa Concordia, in questi giorni non si parla d’altro, anche perché i soccorsi sono ben lungi dall’essere terminati e al conto mancano ancora 29 persone disperse. Intanto con il passare dei giorni iniziano a trapelare i primi particolari sulla dinamica e sulle fasi immediatamente successive all’incidente.

    Quel che sta suscitando un vero polverone di polemiche sono le telefonate tra il comandante della Concordia Francesco Schettino e la Capitaneria di Porto, che a lungo ha tentato di mettersi in contatto con il comandante “fuggitivo”. Finché è intervenuto il comandante Gregorio Maria De Falco: l’audio delle telefonate è stato diffuso dal Corriere Fiorentino.

    Audio che in rete molti hanno già definito come l’emblema della vergogna, perché si sente uno Schettino che ha abbandonato la nave e tentenna persino davanti agli ordini della Capitaneria, perché pare non aver alcuna intenzione di ritornare a bordo a compiere il suo dovere. Accampa scuse ma dall’altra parte trova la rigida volontà di De Falco.

    Telefonate concitate che si riferiscono più o meno alle 2 di sabato mattina: “Schettino? Ascolti Schettino. Ci sono persone intrappolate a bordo. Adesso lei va con la sua scialuppa sotto la prua della nave lato dritto. C’è una biscaggina. Lei sale su quella biscaggina e va a bordo della nave. Va a bordo e mi riporta quante persone ci sono. Le è chiaro? Io sto registrando questa comunicazione comandante Schettino”.

    Davanti all’indecisione di Schettino, che ha pensato solo a mettere in salvo se stesso, peraltro presunto responsabile del disastro, De Falco reagisce con fermezza: Ascolti, c’è gente che sta scendendo dalla biscaggina di prua. Lei quella biscaggina la percorre in senso inverso, sale sulla nave e mi dice quante persone e che cosa hanno a bordo. Chiaro? Mi dice se ci sono bambini, donne o persone bisognose di assistenza. E mi dice il numero di ciascuna di queste categorie. E’ chiaro? Guardi Schettino che lei si è salvato forse dal mare ma io la porto… veramente molto male… le faccio passare un’anima di guai. Vada a bordo, ca**o!”

    Intanto dalle prime ricostruzioni pare che anche mentre era a bordo il comandante non fosse in grado di dare direttive ai suoi sottoposti per cercare di mettere in salvo i passeggeri, tanto che si parla di ammutinamento, con il comandante in seconda Roberto Bosio che scavalca la sua autorità e predispone le operazioni di abbandono della nave. Ricordiamo che al momento ci sono 6 vittime accertate ma i dispersi sono almeno 29.

    Foto AP/LaPresse

    474

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News
    PIÙ POPOLARI