Medvedev, parodia del discorso di fine anno: video

Medvedev, parodia del discorso di fine anno: video
da in News, Politica

    La satira politica e la parodia dei personaggi di spicco della vita di un Paese possono diventare anche uno strumento perfetto di marketing. Anche in Russia si sono resi conto che prendere in giro Vladimir Putin e (soprattutto) Dmitry Medvedev poteva anche servire ad aumentare la popolarità di un brand.

    E’ successo proprio qualche giorno fa, quando su YouTube è comparso un video che anticipa il tanto atteso discorso di fine anno alla popolazione da parte del presidente della Federazione Russa. Ovviamente si tratta solo di un sosia, ma la parodia ha ottenuto un grandissimo successo, tanto da superare la soglia di 3 milioni di visualizzazioni in meno di tre giorni.

    Il video in questione è stato realizzato dall’agenzia di viaggi Travelmenu, e i più scettici già scommettono che dietro ci sia la regia del Cremlino stesso, in una sorta di operazione contorta che servirebbe a far tornare in auge i due personaggi in questione dopo la clamorosa batosta alle ultime elezioni del 4 dicembre 2011.

    La tornata elettorale doveva essere un plebiscito per il partito Russia Unita, di cui Medvedev era capolista e Putin leader assoluto, ma alla fine si è trasformata in una debacle clamorosa, con la perdita del 15% dei consensi. Far apparire i due in una veste divertente e divertita secondo molti dovrebbe attutire le conseguenze della sconfitta.

    Il video inizia come il più classico dei messaggi alla nazione, con il presidente davanti alla telecamere che enuncia il suo discorso con sobrietà, ma basta poco per capire che in realtà si tratta solo di finzione. Alcuni tecnici spostano lo sfondo e compare una spiaggia, e subito ragazzi e soprattutto ragazze in bikini circondano Medvedev, che da parte sua indossa un costume sotto il vestito elegante.

    Il dubbio sulla genuinità del filmato rimane, però è anche vero che non si tratta certo della prima volta che il volto dei leader russi viene utilizzato a scopi pubblicitari a loro insaputa. Quel che è certo è che l’idea è piaciuta, e quindi, quale che fosse lo scopo, pare proprio brillantemente raggiunto.

    369

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsPolitica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI