NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Luna Berlusconi, la nipote preferita di Silvio [FOTO & VIDEO]

Luna Berlusconi, la nipote preferita di Silvio [FOTO & VIDEO]
da in News
Ultimo aggiornamento:

    Luna Berlusconi, con un cognome del genere, è destinata a far parlare di sé. In pochi conoscevano l’esistenza di questa ragazza prima che Daria Bignardi la invitasse all’ultima puntata di Le Invasioni Barbariche, suscitando peraltro la solita buona dose di polemiche collaterali. Prima che entrasse nello studio di La7, l’hype sui social network era già a livelli d’allerta, perché da tutti i giornali Luna Berlusconi veniva presentata come la nipote preferita di zio Silvio Berlusconi. Una investitura non proprio di poco conto. Ma chi è davvero Luna Berlusconi?

    Chi ha assistito alla sua intervista (che vi postiamo integralmente nel video a fondo articolo) si è reso conto di come Luna Berlusconi sia, oltre che una donna dall’innegabile fascino e intelligenza, anche piuttosto furba e smaliziata nel suo approccio con le telecamere e i giornalisti. Non potrebbe essere altrimenti, d’altra parte, visto che la figlia di Paolo Berlusconi è nel consiglio di amministrazione del quotidiano di famiglia, Il Giornale. Un ruolo dietro le quinte che lei dissimula con una finta ingenuità sui temi dell’attualità politica, un modo elegante per evitare domande scomode sul curruculm tutt’altro che immacolato del padre e dello zio, che fanno a gara per accumulare procedimenti giudiziari (anche se, per dirla con le parole di Paolo, “è inutile competere con Silvio, è più bravo lui“).

    Luna Berlusconi arriva con la fama di ‘donna alternativa’, forse dovuta ai tatuaggi, ma di alternativo ha davvero poco. Se si escludono i vari matrimoni e l’ultimo marito, che di cognome fa Sylos Labini ed appartiene a una famiglia di sinistra al midollo, Luna sembra perfettamente inquadrata nella mentalità aziendalista promossa da Silvio Berlusconi, tanto è vero che sul bunga bunga non si esprime e anche sui toni accesi della campagna elettorale risponde concreta più che filosofica “cosa devo fare, devo far vendere meno copie al Giornale?“. L’impressione di molti è che quella umiltà e quel distacco dalle faccende di famiglia siano più strategiche che sincere, motivo per cui gli utenti della rete si sono divisi nettamente su Luna Berlusconi.

    Ci è o ci fa? Questo si chiedono gli analisti politici e i comuni spettatori, i secondi rinvigoriti dal racconto dei mille milioni di fotocopie fatte a New York, dove era fuggita per studiare arte e allontanarsi dalla malsana vita civile italiana.

    In molti hanno visto la stagista Luna Berlusconi come un personaggio poco credibile, utile però per rilanciare indirettamente l’immagine dello zio, purificandola da minorenni e festini eleganti. Non è un caso che si siano alzate voci critiche contro Daria Bignardi, il suo atteggiamento referenziale e l’opportunità stessa di invitare un personaggio della famiglia Berlusconi. Quale utilità se non lo share fine a se stesso? In fondo chi è Luna Berlusconi? Di lei si sa davvero poco, anche dopo l’intervista, ma l’impressione generale è quella di un gol regalato alla campagna elettorale Pdl.

    488

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI