NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Louis Cole, uomo che mangia animali vivi: polemica sul web [VIDEO]

Louis Cole, uomo che mangia animali vivi: polemica sul web [VIDEO]
da in News, Notizie Curiose

    Non si può certo dire che Louis Cole, 29enne britannico, sia afflitto da problemi di stomaco. Il protagonista di questa storia è infatti in grado di mangiare animali vivi e ne ha fatto una sorta di mestiere, pubblicando i suoi video su YouTube sul canale personale Food for Louis. Nonostante i filmati non siano esattamente consigliati ai più deboli e facili al disgusto, Louis sta ottenendo un successo clamoroso che rischia di trasformarlo nella star più discussa del web.

    A sentire lui, l’intento di tutta questa operazione sarebbe dimostrare che le abitudini alimentari dell’uomo sono il frutto della convenzione e che possono essere cambiate senza sforzi eccessivi. Non ritiene di essere crudele nei confronti degli animali, e anzi è convinto che uccidere solo all’ultimo istante sia preferibile all’allevare animali in gabbia con il solo scopo di ucciderli. Le associazioni per la difesa dei diritti degli animali comunque non la pensano allo stesso modo.

    Veniamo al tema più caldo: ma che tipo di animali mangia il buon Louis Cole? Facendo un giro sul canale YouTube si scopre che la scelta nel menù è davvero molto ampia, e varia dagli scarafaggi alle tarantole, dalle lucertole agli scorpioni, dal cervello di pecora al pesciolino rosso. Viva, moribonda o andata a male, per Cole non fa alcuna differenza, tanto che in un paio di video si ammirano un frullato di topi morti e una coscia di tacchino piena di larve.

    Se avete il voltastomaco al solo pensiero, sappiate che non siete gli unici. La PETA ad esempio si è scaglia con forza contro quello che ritiene un mitomane in cerca di attenzioni, che sacrifica esseri viventi sull’altare di una fama virtuale. I più si limitano invece a constatare che ci vuole davvero coraggio (o follia) per infilarsi in bocca animali del genere. Per ora il suo limite è evitare di mangiare mammiferi vivi, per tutto il resto c’è sempre spazio: “Ero in Sud Africa e in un mercato alimentare in una delle township stavano vendendo teste di pecora cotta. La gente le apriva e mangiava il cervello nel modo in cui io avrei mangiato un kebab”. Buon appetito.

    399

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI