NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Londra, nei bar il videogioco si controlla con la pipì: video

Londra, nei bar il videogioco si controlla con la pipì: video
da in News, Notizie Curiose

    La casa non basta, ormai i videogiochi si muovono insieme a noi. No, non stiamo parlando di smartphone, console portatili e diavolerie del genere. La frontiera dei videogiochi si chiama “wc-game“, e ci porta ad esplorare nuovi terreni d’applicazione dell’arte digitale. Per fare ciò, ci spostiamo a Londra.

    Siamo onesti, ci saremmo aspettati una notizia del genere dalla Cina o dal Giappone, da sempre maestri nelle stranezze digitali (o nelle stranezze tout-court, se è per quello), e invece questa volta sono stati i sudditi di sua maestà a mostrare una marcia in più. Anzi, un suddito in particolare, un gestore illuminato di un pub.

    L’uomo, proprietario del rinomato locale The Exhibit di Balham, ha avuto la brillante idea di installare dei videogiochi proprio sopra l’orinatoio, meta obbligata per gli avventori tra una pinta e l’altra di buona birra. Quale mai sarà lo scopo di una trovata così bizzarra? Scopo ludico, ma anche pratico.

    Lo scopo ludico è tutto dedicato ai clienti, che così potranno trastullarsi con simpatici mini-giochi immediati e divertenti mentre svuotano la vescica, magari calmando anche eventuali bollenti spiriti in un’Inghilterra in cui le risse da sbronza sono all’ordine del giorno. Un sorriso, una bella pipì e tutto torna alla normalità.

    Lo scopo pratico è dato dalla caratteristica principale dei giochi, visto che il controllo di quanto succede sullo schermo avviene attraverso il getto di pipì. Sì, avete capito bene, nell’orinatoio ci sono dei sensori che rilevano la direzione del getto e trasformano il tutto di conseguenza in azione nel videogioco. Il che in termini pratici si traduce in una maggiore consapevolezza della gestione del gesto e in una minore propensione a farla dove viene.

    Chi è mai stato in un bagno pubblico o in un locale londinese ricorda perfettamente le caleidoscopiche creazioni artistiche realizzate dalla pipì sparata un po’ ovunque. Questo dovrebbe finire grazie all’idea del gioco, perché col getto i clienti potranno simulare una discesa in sci o anche spegnere le fiamme di un incendio.

    C’è poi un terzo vantaggio, tutto a favore del gestore del locale, ovvero le pubblicità inserite all’interno dello schermo nelle pause tra un gioco e un altro. Un introito che si aggiunge ai soldi guadagnati in pinte e che, nelle intenzioni, dovrebbe dare un po’ di respiro ai locali in crisi della City (e sono parecchi).

    423

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose
    PIÙ POPOLARI