Knuffingen Airport, modellino da 5 milioni di dollari (foto e video)

da , il

    Il modellismo è una sana passione che però può spesso trasformarsi in una malsana ossessione. Scherzi a parte, chiunque sia appassionato di modellismo o in qualche modo coinvolto nel collezionismo sa benissimo quanto questo hobby possa essere costoso, sia in termini economici che di fatica e tempo dedicati.

    In questo senso, appare ancora più mirabile l’opera (perché di questo si tratta) che porta il nome di Knuffingen Airport, l’aeroporto in miniatura più grande e costoso della storia. Si trova nel parco Miniatur Wunderland di Amburgo e per realizzarlo sono stati spesi quasi 5 milioni di dollari. Il modello è basato sul Fuhlsbüttel International Airport di Amburgo, il più grande del mondo per estensione.

    Il Knuffingen Airport non è altrettanto esteso, ma è comunque la miniatura di aeroporto più grande del mondo, con i suoi 150 metri quadrati di ampiezza. Un progetto enorme, come si può percepire da questi primi numeri, ma che riserva davvero delle sorprese incredibili quando si scende più nel dettaglio.

    Si può infatti dire che sono proprio i dettagli a rendere uno spettacolo senza fine questo modello. Non si tratta certo soltanto della grandezza, perché la caratteristica più incredibile è la “vita” che anima ogni singolo angolo della costruzione. Non si tratta di un modello statico, ma in continuo movimento: ci sono 40 modelli di aerei che atterrano o decollano, oltre ad alti 90 veicoli di vario tipo che si muovono sulle piste. Il tutto comandato via computer, per dare una sensazione di realismo mai vista.

    I creativi del parco Miniatur Wunderland non sono nuovi a meraviglia del genere, visto che qui si può ammirare anche la ferrovia in miniatura più grande del mondo, ma nel caso dell’aeroporto i numeri sono impressionanti: 40 aeroplani, 500 automezzi, 50 treni, 15.000 figure, 1.000 vagoni, 300 edifici, 10.000 alberi, 40.000 luci, 100 segnali e 200 interruttori. Senza contare che ogni elemento sembra vivere una propria esistenza, e persino le persone sembrano muoversi nelle sale dell’aeroporto.

    Una struttura incredibile, tutta da ammirare, nelle foto che vi mostriamo e nel video che documenta la “vita” di cui vi parlavamo.