Illusioni ottiche tridimensionali che ti manderanno fuori di testa

Illusioni ottiche tridimensionali che ti manderanno fuori di testa
da in News

    Il segreto delle illusioni ottiche tridimensionali è portare lo spettatore a vedere una profondità di campo lì dove c’è solo un disegno piatto o una costruzione grafica digitale. Le illusioni ottiche 3D riscuotono sempre grande successo, perché mettono a dura prova i nostri sensi, dimostrando ancora una volta che non tutto quel che osserviamo è davvero come lo vediamo. In passato c’erano gli stereogrammi, immagini bidimensionali costruite per fornire l’illusione di profondità, oggi invece abbiamo la street art 3D, che porta lo stesso concetto a un livello molto più complesso. Il risultato sono scorci che mandano fuori di testa.

    Il principio dell’illusione ottica è ben noto, che si tratti di illusioni di colore o prospettiche: provocare una distorsione della percezione nel cervello di chi osserva. L’output di questa distorsione può essere di diversa tipologia: da un lato c’è la percezione di movimento laddove si ha un’immagine statica, dall’altro c’è la percezione di profondità prospettica laddove c’è solo bidimensionalità. Entrambe le categorie ricadono nel novero delle illusioni ottiche tridimensionali, ma è solo la seconda che ha dato vita a un vero e proprio movimento artistico. La street art 3D, appunto, che trasforma le strade e i palazzi in tele per creare un ponte di collegamento tra il nostro mondo e quello della fantasia dell’artista.

    La cosa più bella, quando si parla di queste illusioni, è che non c’è neanche bisogno di indossare scomodi e antiestetici occhiali per godersi l’effetto tridimensionale. Anzi, lo spettatore è gettato al centro della scena, protagonista involontario più che osservatore di un mondo fuori dal comune. L’uso sapiente di colori e linee prospettiche sono le armi di questi artisti in grado di riprodurre qualsiasi tipo di scenario su qualsiasi tipo di superficie. Dallo squalo che sembra saltare fuori da uno squarcio nell’asfalto agli inferi che si fanno strada nelle nostre città, l’importante è coinvolgere lo spettatore, ingannare il suo sguardo e mandarlo fuori di testa. Compito assolto nel migliore dei modi.

    334

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI