Speciale Natale

I 10 politici più strani del mondo [FOTO]

I 10 politici più strani del mondo [FOTO]
da in News, Politica

    Il mito della politica come di qualcosa di estremamente serio è ormai crollato da decenni, travolto da scandali di ogni tipo, personaggi discutibili, candidature estemporanee. Il cittadino, in ogni parte del mondo, si è ormai abituato ad assistere a scenette che, più che della politica, sembrano far parte del teatro dell’assurdo. In un contesto del genere non sorprende affatto l’ascesa al potere di aspiranti politicanti dal curriculum poco ortodosso (e in Italia ne sappiamo qualcosa). Ecco allora una lista dei politici più strani del mondo, che hanno fatto notizia non solo per le loro scelte ma anche per il loro background e il loro stile.

    ILONA STALLER: non potevamo che iniziare da un caso nostrano, la celebre Cicciolina dei film per adulti che, fin dal suo arrivo in Italia nel 1979, è stata più volte impegnata in politica. La sua esperienza più importante è tra le fila del Partito Radicale, culminata nell’elezione a duputata nel 1987. Ci riprova (con scarso successo) nel 1991 con il Partito dell’Amore, fondato con la collega Moana Pozzi, nel 2002 in Ungheria e nel 2013 di nuovo tra i Radicali per una carica al Comune di Roma.

    TIRIRICA: dietro questo nome d’arte si nasconde Francisco Everado Oliviera Silva, cantante e umorista brasiliano che si è lanciato in politica nel 2010, quando è stato eletto deputato federale nello Stato di San Paolo. Non una partecipazione estemporanea visto che Tiririca risulta il secondo più votato della storia in quello Stato. Membro attivo del Partido da República, ancora oggi non disdegna i panni del clown Tiririca.

    JESSE VENTURA: chi è cresciuto con i lottatori della World Wrestling Federation negli anni ’80, ricorderà di sicuro ‘The Body’ Ventura, uno dei personaggi più noti del ring. Il suo vero nome è James George Janos e, dopo aver chiuso la carriera nella WWF, ha lavorato prima come attore poi come politico. Ha iniziato come sindaco di un piccolo centro del Minnesota per diventare, poi, governatore dello Stato dal 1999 al 2003, nelle fila del Reform Party.

    FRED GRANDY: il suo nome e il suo volto saranno per sempre legati alla celeberrima serie Tv Love Boat, in cui interpretava il responsabile dell’assistenza a bordo. Grandy, però, ha abbandonato presto il set per dedicarsi alla politica tra i conservatori americani del Partito Repubblicano. Candidato per la prima volta nel 1986, ha servito per quattro mandati da deputato alla Camera dei Rappresentanti per lo Stato dell’Iowa fino al 1994. Ha anche tentato la corsa per il posto di governatore dello Stato, ma senza successo.

    P.T. BARNUM: quando si parla di Phineas Taylor Barnum, la prima immagine che viene in mente è il circo. C’è lui dietro quello che è stato definito ‘The Greatest Show on Earth’ nel 1872, uno spettacolo circense mai visto prima. Pochi sanno, però, che Barnum è stato anche esponente politico, eletto nello Stato del Connecticut, e che c’è anche la sua firma in calce al 13esimo emendamento che ha abolito la schiavitù negli Stati Uniti.

    JOHN GLENN: pilota dell’areonautica statunitense, John Glenn è più famoso come uno dei primi astronauti americani, selezionato dalla NASA tra i Mercury Seven della missione Mercury-Atlas 6. E’ stato il primo statunitense ad entrare in orbita attorno alla Terra ma, nel 1964, ha lasciato lo spazio per la politica, candidandosi come Senatore per il Partito Democratico. Il primo amore non si dimentica, però, così Glenn è tornato nello spazio nel 1998, a 77 anni, a bordo dello Space Shuttle .

    PETER GARRETT: una rockstar in Parlamento, questa la storia di Garrett, musicista australiano e leader dei Midnight Oil dal 1973 fino allo scioglimento, avvenuto nel 2002. Impegnato già prima in battaglie ambientaliste e sociali, nel 2004 si candida per i laburisti australiani per un posto nella House of Representatives. E’ l’inizio di una carriera folgorante, che lo ha portato a diventare Ministro per l’educazione, Ministro per l’ambiente e ancora Ministro per lo sviluppo e il patrimonio.

    SARAH PALIN: tutti la conosciamo come la tipa tosta dell’Alaska che ha dato filo da torcere ai democratici durante le ultime tornate elettorali, ma non tutti sanno che, dietro quella maschera da ‘barracuda’ (come era soprannominata al liceo), si nasconde una ex reginetta di bellezza. Sarah Palin, infatti, nel 1984 si è classificata seconda al concorso di Miss Alaska, valido per l’accesso alla finale di Miss USA.

    BESS MEYERSON: una modella in politica, Bess è stata eletta Miss Memphis ed in seguito Miss America 1945, prima donna ebrea a vincere il concorso di bellezza più importante degli Stati Uniti. Dopo una carriera in televisione e al cinema, ha abbracciato in pieno le cause civili, diventando portavoce di varie campagne e collaborando con l’Anti-Defamation League.

    STUBBS: dietro questo strano nome si nasconde il politico più virale della storia. Facile dato che si tratta di un gatto. Avete letto bene, un gatto in politica, eletto sindaco della cittadina di Talkeetna, in Alaska, nel 1997 e ancora oggi in carica. Fin dalla sua elezione, Stubbs si è dimostrato una calamita per turisti in una cittadina con meno di mille abitanti e senza alcuna attrazione al di fuori del gatto sindaco.

    840

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsPolitica

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI