I 10 hotel più sporchi d’Europa: le foto

da , il

    Quando dobbiamo prenotare una vacanza all’estero, soprattutto se lo facciamo da soli online, c’è in noi sempre la paura che l’hotel dove alloggeremo non sia esattamente come descritto dal sito. E spesso è davvero così, come dimostra la classifica stilata da TripAdvisor dei 10 hotel più sporchi d’Europa. Vediamo quali sono.

    Bisogna premettere che la classifica si basa sui giudizi rilasciati dagli utenti che hanno effettivamente soggiornati in questi alberghi, e quindi risulta più attendibile di altre simili graduatorie redatte dai giornalisti. Perché il viaggiatore soltanto riesce a trasmettere le sensazioni che scaturiscono dall’aprire quella porta che da accesso alla stanza tanto agognata.

    Come riportato da Tuttogratis, dalla classifica annuale del sito, i cosiddetti Travellers’ Choice Awards 2011, risulta evidente che in Turchia c’è una buona possibilità di trovare hotel in condizioni non ottimali, per non dire spesso disastrose. Il primo dell’elenco è il Club Aqua Gumbet, vicino alla località turistica costiera di Bodrum, in cui addirittura un utente avrebbe trova escrementi sul pavimento. Non lontano da questo l’Altin Orfe Hotel, con stanze che “puzzavano di urina”.

    Davvero non un bel biglietto da visita per un Paese dal grande fascino che però forse stenta ancora a raggiungere certi standard. Non crediate però che nelle mete più gettonate vada meglio. Terzo, quarto e quinto posto sono infatti occupati da alberghi di Londra, ovvero il Cromwell Crown (con “stanze piene di insetti”), il Corbigoe Hotel, che fa il boom di recensioni negative (“moquette staccata dal pavimento con sassi e terra a vista, bagno terrificante”) e il Park Hotel (definito semplicemente come un “hotel orribile”).

    Ma non è finita qui, perché Londra domina questa classifica a rovescio, piazzando un altro albergo tra i primi 10, ovvero il Blair Victoria & Tudor Inn Hotel (“camere sporchissime e puzzolenti”). Detto di Londra, c’è anche un’altra meta molto ambita che ne esce con le ossa rotte, ovvero Amsterdam. Davvero difficile credere che nell’efficiente Olanda succedano cose del genere, eppure ben quattro hotel compaiono tra i peggiori d’Europa.

    Si parte con l’Hotel de Lantaerne (“la moquettes è lurida e gli infissi cadono a pezzi”) e l’Hotel Y Boulevard di Amsterdam (“abbiamo trovato dei topi nella stanza”), al sesto e settimo posto. E si continua con l’Hotel Manofa (“le camere sono molto sporche e fatiscenti”) e l’Hotel The Globe (“hotel sporco, serrature non sicure, bagni disgustosi”). Fa piacere constatare che l’Italia non combina disastri. La prossima volta, pensateci bene prima di prenotare un hotel, informatevi dettagliatamente e fidatevi dei giudizi di chi già ha vissuto esperienze “memorabili”.