Giving, lo spot virale che commuove il mondo intero [VIDEO]

Giving, lo spot virale che commuove il mondo intero [VIDEO]
da in News

    In un settore inflazionato come quello della pubblicità, riuscire a sopravvivere è soprattutto questione di idee. Una grande idea è alla base dello spot realizzato per TrueMove, compagnia di telecomunicazioni thailandese, dal titolo Giving. Il concetto alla base è molto semplice, esplicito nell’ultimo frame: dare è la migliore forma di comunicazione al mondo. Dare senza aspettarsi niente in cambio, perché solo i gesti di amore disinteressato alla fine ripagano. Uno spot che somiglia a un vero e proprio cortometraggio e che ha commosso milioni di spettatori in tutto il mondo, diventando in breve un fenomeno virale.

    L’azienda TrueMove si occupa di telefonia ma è anche impegnata direttamente sul campo per migliorare le condizioni della popolazione della Thailandia. Un Paese dalle mille potenzialità ma bloccato in una condizione economica in cui una grossa fetta della popolazione è ancora costretta a vivere sotto la soglia di povertà. La tecnologia non sembrerebbe la prima priorità per una realtà che sopravvive grazie alla manifattura, eppure è proprio grazie allo sviluppo tecnologico che può arrivare la svolta. Sia per le singole persone sia per l’intera nazione. Perché questo accada è necessario che le persone non abbiano paura di dare (e darsi) agli altri. Questo il riassunto del retroterra in cui nasce lo spot Giving, già visualizzato da quasi 10 milioni di persone su YouTube, in meno di dieci giorni.

    Lo spot ci porta in una zona popolare di una grande città e si apre con una donna, titolare di un negozio, che ferma un bambino reo di aver rubato delle medicine e cibo. Interviene un uomo, titolare di una bottega-ristorante, che prende le difese del bambino pagando i prodotti per lui. Non solo, perché gli offre anche una zuppa calda da portare alla madre malata. Un gesto disinteressato ma non isolato per l’uomo, abituato ad aiutare gli altri. Una bontà d’animo che verrà ripagata quando sarà lui a trovarsi dalla parte debole. Non vi raccontiamo cosa accade perché questo video va assaporato in ogni suo istante. Un filmato breve ma intenso, che dimostra ancora una volta come la pubblicità non abbia bisogno di provocare o scandalizzare per avere successo. Sono le idee a fare la differenza.

    393

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI